Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
confindustria modena

Verifiche in azienda, diritti e doveri degli imprenditori

L'ispezione fiscale sarà il tema dell'intervento di Fausto Massimo Tufariello, vicepresidente dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Modena

Se l'andamento delle entrate tributarie dovute ad autoliquidazione è in costante flessione, non accade lo stesso per le entrate erariali frutto dell'attività di accertamento e controllo: nell'ultimo periodo sono aumentate. Sulla base di quanto pubblicato nell'ultimo bollettino del dipartimento delle Finanze, nei primi mesi del 2010 hanno fatto segnare un incremento di quasi 40 punti percentuali.

È evidente l'importanza per l'impresa di conoscere gli strumenti messi a disposizione dal legislatore per affrontare al meglio gli accertamenti e le ispezioni sia da parte degli uffici dell'amministrazione finanziaria (Agenzia delle Entrate, Agenzia delle Dogane e Guardia di Finanza) sia da parte di Inps, Inail e Direzione provinciale del lavoro.

Per queste ragioni, Confindustria Modena ha organizzato un ciclo di incontri per approfondire queste tematiche e fornire all'imprenditore gli strumenti più idonei per affrontare le più diverse situazioni, a partire dall'eventuale accesso e ispezione in azienda sino ad arrivare alla gestione del contenzioso.

Il primo incontro, in programma a partire dalle ore 17 di mercoledì 26 maggio presso l'auditorium "Giorgio Fini" di Confindustria Modena, sarà incentrato sul caso dell'ispezione fiscale e ne parlerà Massimo Tufariello, vicepresidente dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Modena.

Gli altri incontri
09 giugno 2010 (dalle 17)
"Gli strumenti deflattivi e il contenzioso tributario" di Andrea Grandi e Umberto Baisi

16 giugno 2010 (dalle 17)
"Inps, Inail, Direzione provinciale del Lavoro: le attività ispettive in azienda" di Luca Zaccarelli

23 giugno 2010 (dalle 17)
"La gestione del contenzioso contributivo" di Luca Zaccarelli

(24 maggio 2010)
Argomenti: Confindustria