Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
editoria

Vaccari, il catalogo è da guinness

120 pagine sono dedicate alla "Libreria filatelica" e 88 alla "Libreria storica"

Oltre 200 pagine con illustrazioni a colori, 120 dedicate alla "Libreria filatelica" e 88 alla "Libreria storica": è una miniera di informazioni il catalogo Vaccari. In particolar modo per il variegato mondo degli appassionati di filatelia e storia.

«Questa pubblicazione», spiega la responsabile editoriale Valeria Vaccari, «offre nelle diverse sezioni migliaia di titoli, facendone il maggiore elenco specializzato d'Italia e probabilmente uno dei più corposi al mondo. Si possono trovare monografie, dizionari, numeri unici, riviste e molto altro ancora riguardante filatelia, storia postale, posta aerea, marittima e militare».

«Naturalmente, non mancano le nostre edizioni, dagli ultimi titoli (tra cui "Italia! Sveglia! Uno Stivale di cartoline-Tutti i simboli della nostra Patria" di Enrico Sturani e «Le relazioni postali dell'Italia nell'Ottocento-Italia/Francia» di Vito Salierno) ai classici sempre richiesti (ad esempio l'edizione in vigore di «Francobolli e storia postale - Trattato storico e catalogo con valutazioni» curato da Paolo Vaccari)».

Dal canto suo, la "Libreria storica" annovera oltre 1.500 voci, delle 1.850 disponibili su internet, firmate da duecento editori italiani. Riguarda gli ambiti civile e militare, l'aviazione, la marina, le uniformi, le armi, i veicoli bellici. «Una grande scelta concerne il Risorgimento e il centocinquantenario dell'Unità, in questo periodo particolarmente seguiti, ma altri aspetti sono stati sviluppati, fra cui le due nuove sezioni "Donne nella storia" e "Treni e ferrovie-Trasporti civili". Tra gli altri capitoli, "Spionaggio, segreti e misteri" e "Storia internazionale", quest'ultimo rispetto al passato notevolmente cresciuto».

Vaccari è un'azienda di Vignola che opera in 58 nazioni con una base di diecimila clienti. Il suo campo d'azione? «Filatelia classica e moderna, rarità editoriali per collezionisti e antiquari: è questa la nostra forza», sottolinea Valeria Vaccari. «Al commercio e alla produzione di libri e cataloghi specializzati uniamo vendite all'asta pubblica, per corrispondenza ed e-commerce».

(27 dicembre 2011)
Argomenti: Cultura