Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
editoria

Vaccari: 35 anni di passione e filatelia

Era il 4 febbraio 1977 quando Paolo Vaccari aprì lo studio filatelico. Due mesi e mezzo dopo il primo catalogo e poi una storia professionale costellata di successi

Paolo Vaccari«La mia attività», ricorda Paolo Vaccari, «ha inizio il 4 febbraio 1977 quando cominciai a lavorare con mia moglie Renata. Come studio avevamo un piccolo locale di dodici metri quadrati e buona parte dell’attività era esterna. Niente stand, perché i pochi esistenti erano riservati agli operatori commerciali più blasonati».

«In pratica, la vera attività commerciale a distanza iniziò il 26 aprile, due mesi e mezzo dopo, quando ci presentammo con il primo catalogo di vendita su offerta. Venne spedito ai soli trecento nominativi conosciuti a quell’epoca; malgrado ciò, la percentuale di riscontri positivi risultò assai elevata: il materiale proposto era interessante».

Piano piano la crescita. Con le presenze pubbliche sempre più frequenti, le aste, i riconoscimenti, il coinvolgimento delle figlie Valeria e Silvia e poi l’avvio, al fianco dell’attività mercantile, dell'editoria specializzata. «Ripensando a quanto successo in questo lasso di tempo», conclude Vaccari, «mi viene spontaneo affermare che ricomincerei daccapo... anzi magari con dieci o quindici anni di anticipo».

Vaccari è un'azienda di Vignola che opera in 58 nazioni con una base di diecimila clienti. Spazia dalla filatelia classica e moderna alle rarità per collezione, dalla vendita e produzione di libri e cataloghi specializzati alle aste pubbliche, per corrispondenza ed e-commerce. Nel 2011 ha raggiunto un fatturato pari a 1,3 milioni di euro e una quota export del 4 per cento.

(03 febbraio 2012)
Argomenti: Grafico-editoriale