Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
la campagna

Vacanze coi fiocchi, Chef Express scende in campo

La società del Gruppo Cremonini che gestisce la ristorazione sull’autostrada è tra i testimonial dell'iniziativa a favore della sicurezza stradale

Chi usa il cellulare mentre guida rischia di causare incidenti come se fosse ubriaco. Contro questa abitudine pericolosa si concentra la decima edizione della campagna per la sicurezza stradale “Vacanze coi fiocchi”.

La vignetta di Vauro per "Vacanze coi fiocchi" 2009Chef Express, la società del Gruppo Cremonini che gestisce la ristorazione su 37 aree di servizio della rete autostradale, scende in campo con Piero Angela, Diego Abatantuono e tanti altri personaggi del mondo reale e immaginario (Snoopy, Dylan Dog, Diabolik, Luporosso, Martin Mystère) per portare buon senso e prudenza fra gli automobilisti che come ogni anno si preparano all’esodo da vacanze estive.

«Parlare al cellulare mentre si guida», afferma Franco Taggi dell’Istituto Superiore di Sanità, tra i maggiori esperti di sicurezza stradale in Italia, «compromette l'attenzione alla strada e determina un rischio di provocare un incidente grave o mortale, pari a quello che corre un conducente con alcolemia di un grammo per litro, il doppio del limite legale. In pratica è come guidare ubriachi».

Nonostante i rischi e la possibilità di incorrere in sanzioni pesanti (multa e perdita di cinque punti sulla patente) in tanti violano la legge e utilizzano il telefonino mentre guidano. La campagna “Vacanze coi fiocchi” si svolge sotto l’alto patronato del presidente della Repubblica ed è promossa a livello nazionale dal Centro Antartide di Bologna con la collaborazione dell’Osservatorio per l’educazione stradale e la sicurezza della Regione Emilia-Romagna.

I momenti più significativi della campagna saranno in occasione di tutti i grandi esodi che da qui a settembre si succederanno: i rappresentanti delle istituzioni saranno ai caselli autostradali e nelle piazze di tante città per distribuire il libretto della campagna e augurare buon viaggio.

(03 agosto 2009)
Argomenti: Agroalimentare