Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
tessile-abbigliamento

Unizip: seconda sede operativa in Cina

Leader nella fornitura delle chiusure lampo nel settore alta moda, l’impresa condotta dalle giovani sorelle Pasini ha aperto uno showroom ad Hong-Kong

Unizip raddoppia la sua presenza in Cina: l’azienda modenese, leader italiano nella fornitura di chiusure lampo nel settore abbigliamento/alta moda è sbarcata a Hong-Kong con uno showroom.

Un altro importante traguardo per le giovani imprenditrici modenesi Silvia e Simonetta Pasini: «La metropoli cinese è ormai il cuore pulsante degli uffici stilistici dei più prestigiosi marchi di abbigliamento», dicono. «Esserci stabilmente quindi, significa confrontarsi coi nostri clienti, abituali e non, direttamente sul prodotto finale che andremo a fornire». 

La decisione di Unizip di essere presente anche ad Hong-Kong, che segue di solo un paio d’anni quella di delocalizzare parte della produzione delle chiusure lampo sempre in Cina a Shanghai (sebbene il "quartier generale" rimanga saldamente a Modena), nasce dall’esigenza di voler fornire alla propria clientela un servizio d’avanguardia anche in Estremo Oriente.

Scegliendo di puntare su un tipo di qualità molto elevata del prodotto attraverso la ricerca, l’innovazione e soprattutto la creatività (caratteristiche imprescindibili per un comparto settoriale come questo) l’azienda modenese è riuscita ad affermarsi e a diventare un punto di riferimento per sia il settore tessile italiano che quello estero.

«Lo showroom di Hong-Kong», spiegano le sorelle Pasini ricordando che la gestione al fine di privilegiare creatività e innovazione è affidata a personale italiano e cinese, «prende il nome di "Moda Team Italy", ed è sorto dalla cooperazione tra Unizip e un etichettificio di Carpi. L’obiettivo è quello di fornire al cliente un servizio completo: dalla chiusura lampo all’etichetta, dai bottoni alla corsetteria».

(21 marzo 2012)