Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
estero

Missione in Marocco per la meccanica agricola

La missione comincia domani con l'arrivo e Casablanca e si concluderà sabato 31 marzo con il rientro in Italia. Otto le aziende emiliane coinvolte

L'aeroporto di Casablanca

Confindustria Modena continua a spingere con decisione sul pedale dell'internazionalizzazione. E lo fa con una missione di sistema che coinvolge gli industriali di Reggio Emilia e la Camera di Commercio Italo-Marocchina.

La missione, che si focalizza sull'agricoltura, la meccanica agricola e le energie rinnovabili, vedrà il coinvolgimento di otto aziende emiliane che incontreranno nella logica del "business to business" alcune imprese locali tra Casablanca, Meknès e Marrakech.

Il settore agricolo è tradizionalmente il pilastro dell’economia marocchina: da solo vale un sesto di tutto il Pil nazionale. Il Pil del Paese magrebino è cresciuto nel 2011 del 3,6 per cento e le previsioni parlano di una crescita del 4,4 nel 2012.

L’italia è il terzo Paese cliente del Marocco e il sesto Paese fornitore. Il Marocco, per Modena, nel 2011 ha significato esportazioni per un valore di circa 26 milioni di euro.

(26 marzo 2012)