Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
la ricorrenza

Otto marzo in poesia per Poste Italiane

Le donne fanno la parte del leone nel Modenese: dirigono 107 uffici postali e 5 centri di recapito. Quest'anno per le dipendenti un omaggio "letterario"

Sarà la poesia a connotare la Festa delle Donne alle Poste di Modena e provincia. Grazie al contributo artistico di poeti e scrittori dell’associazione modenese "La Fonte d’Ippocrene", che ha chiesto ai propri aderenti di comporre alcuni "pensieri al femminile", le dipendenti postali della provincia di Modena riceveranno gli elaborati (poesia, prosa o breve racconto), come omaggio per la Festa della Donna.

Occasione particolare a Modena dove lo stesso vertice aziendale è in "rosa". E per questo a ricevere subito il "pensiero" sono state Patrizia Zagnoli, responsabile provinciale della rete degli uffici postali, Lara Balestra, responsabile del settore recapito per le province di Modena e Bologna e Rosalinda Montori, direttrice dell’ufficio postale Modena Centro.

L’iniziativa è stata presentata venerdì 2 marzo presso l’ufficio postale di via Modonella, alla presenza del presidente dell’associazione, Antonio Nesci, e di uno degli altri due autori Elio Caterina (il terzo è Paolo Francia). Per l’occasione Nesci ha letto il testo dei tre componimenti poetici.

Nell’ambito dell’iniziativa, all’interno dell’ufficio postale Modena Centro è stata inoltre collocata una cassetta di impostazione nella quale, fino a sabato 10 marzo, la clientela femminile (e non solo) potrà imbucare propri elaborati sul tema della ricorrenza, che saranno poi visionati e selezionati dalla stessa associazione La Fonte d’Ippocrene.

La festa della donna assume un particolare significato per la realtà postale della provincia di Modena che si caratterizza in Emilia-Romagna come una filiale con una delle più alte percentuali di donne, che ricoprono soprattutto ruoli di responsabilità nelle diverse funzioni. Su un totale di 121 direzioni cui fanno capo i 142 uffici postali della provincia, ben 107 (circa l’88 per cento) sono ricoperti da una donna, ed è femminile anche il 79 per cento del personale amministrativo e di sportello.

Tale dato trova conferma anche nel settore del recapito postale. Su 13 responsabili di altrettanti Centri di Distribuzione presenti in provincia, infatti, 5 sono donne. Fra gli addetti alla consegna della corrispondenza, 281 sono le portalettere che costituiscono la maggioranza del personale (oltre il 56 per cento).

(02 marzo 2012)
Argomenti: Terziario