Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
ceramica

Tutto esaurito per Cersaie 2010

Anche quest'anno gli spazi espositivi di Bolognafiere sono stati riempiti con largo anticipo

Tutto esaurito al Cersaie. Gli spazi espositivi della più importante vetrina internazionale del settore ceramico e arredobagno, che si tiene dal 28 settembre al 2 ottobre 2010 presso Bolognafiere, sono stati riempiti. 

Secondo i dati aggiornati ad aprile 2010, espongono sui 176 mila metri quadrati di superficie disponibile del polo fieristico bolognese oltre 800 imprese provenienti da 29 Paesi dei cinque continenti, in rappresentanza dei cinque settori espositivi. Le aziende di piastrelle di ceramica sono 415, di cui 259 italiane e 156 estere.

Numeri da primato anche per il comparto dell'arredobagno: presenti 327 espositori, di cui 304 italiani. La componente estera arriva ora a sfiorare un quarto del totale, a ulteriore riprova dell'internazionalità della kermesse.

Accanto alla significativa presenza di aziende italiane, che a oggi ha raggiunto le 636 unità, vanno rilevate significative presenze nazionali per Spagna (107), Germania (20), Turchia e Portogallo (entrambe con 17 aziende).

Un'universalità della rappresentanza che Cersaie conferma, ancora una volta, anche nei numeri della superficie richiesta e assegnata ai diversi settori merceologici: il 49,2 per cento per il settore delle piastrelle, un valore del 38,8 per cento per l'arredobagno; il 2,7 per cento per il settore delle materie prime e dei prodotti per la posa ed il 6,2 per cento per gli espositori e i prodotti per la posa, presenti nelle aree esterne. Chiudono con il 3,1 per cento le attività di servizio.

(17 maggio 2010)
Argomenti: Confindustria, Ceramico