Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
provincia di modena

I vincitori del Premio Rsi 2010

Dei 18 progetti che hanno vinto la quinta edizione del premio "Responsabilità sociale d'impresa" sette appartengono ad aziende associate a Confindustria Modena

Un'azienda migliore che contribuisce a vivere meglio: è il progetto "Better factory, better life" dell'azienda meccanica Cms che, introducendo strumenti per accrescere la qualità dell'ambiente di lavoro, come la rotazione delle mansioni, l'orario flessibile, la banca ore, la formazione e il coinvolgimento dei dipendenti, ha ricevuto il premio per la Responsabilità sociale nella sezione qualità e sicurezza del lavoro. Nello stesso ambito è stata premiata la cooperativa Cir Food, per la certificazione del sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro, e una menzione speciale è stata assegnata all'Elettromeccanica Tironi per il progetto Welfare che interviene a sostegno delle famiglie dei dipendenti con erogazione di buoni spesa, offerta di servizi e rimborso di parte delle spese scolastiche.

Marco e Matteo Tironi (Elettromeccanica Tironi)Elena Salda (Cms)
A sostegno delle famiglie, e in particolare della genitorialità, anche il "Parents program" di Tetra Pack che ha ottenuto il riconoscimento nella categoria pari opportunità di genere con un pacchetto di misure da applicare nel periodo del congedo di maternità/paternità per favorire il rientro in azienda. Nella stessa sezione premiato anche il progetto di conciliazione di Mediagroup98.

Nell'ambito della gestione dell'ambiente sono state premiate Havi Logistics per il progetto di trasformazione degli oli esausti McDonald's in biodiesel per la flotta aziendale composta da trenta mezzi, e Nordiconad per la realizzazione di un supermercato che riduce al massimo l'impatto ambientale.Marco Conco ed Elisa Neri (Havi Logistics)
Gianmaurizio Cazzarolli (Tetra Pak)

Per l'innovazione di prodotto, la motoscopa industriale a idrogeno dell'azienda Rcm si è guadagnata una menzione speciale insieme alle imprese agroalimentari Torte Gualmini, che con il progetto "Partiamo dal seme" ha recuperato la coltivazione di grani antichi, e Opera 2 per la valorizzazione della filiera produttiva del biologico. Premiata anche la cooperativa Coop Art-Energie per creativi con un progetto sulla sicurezza dei lavoratori dello spettacolo.

Per i rapporti con la comunità sono state premiate Fusi orari, per l'integrazione sociale attraverso la cultura; la cooperativa Nazareno per il festival internazionale delle abilità differenti Integr-arte e Tellure Rôta per il percorso guidato all'interno dell'azienda proposto a ragazzi di scuola media in difficoltà.

Romolo Raimondi (Rcm)Davide Clò (Tellure Rôta)

 

 

Giovanni Grossi (Florim Ceramiche)

La cooperativa Cmb è stata premiata per il progetto "Sicuri per mestiere" nella sezione filiera fornitori, mentre Coop Estense ha ricevuto il riconoscimento nell'ambito del marketing sociale per il progetto "Parole Doc" che offre un'opportunità di farsi conoscere ad autori locali che rappresentano il territorio.

Nella sezione rendicontazione i premi sono stati assegnati a Florim Ceramiche, per la seconda edizione del bilancio di sostenibilità, e a Emilbanca per il bilancio sociale 2009 che dichiara esplicitamente gli obiettivi da raggiungere nei confronti dei diversi portatori d'interesse e dedica una sezione agli interventi per contrastare la crisi.

(07 aprile 2011)
Argomenti: Rsi, Confindustria