Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
rsi

Tellure Rôta sostiene l'integrazione a scuola

L’obiettivo è di agevolare l’inserimento scolastico e sociale degli alunni stranieri dagli 8 agli 11 anni che frequentano le scuole primarie

È partito da qualche settimana un nuovo progetto sperimentale rivolto agli alunni stranieri delle scuole primarie del Comune di Formigine e alle loro famiglie, con particolare attenzione ai bambini dagli 8 agli 11 anni, frequentanti le classi terze, quarte e quinte.

L’obiettivo è agevolare l’inserimento scolastico e sociale di alunni stranieri di questa fascia di età, più critica rispetto ad altre, in quanto vengono avviate le materie di studio e aumenta la complessità dell’utilizzo della lingua italiana. I soggetti coinvolti nel progetto, che si sviluppa attraverso azioni che favoriscono l’integrazione dal punto di vista linguistico, culturale e relazionale, sono il servizio Istruzione dell'amministrazione comunale, con funzioni di coordinamento e raccordo, il 1° e il 2° Circolo di Formigine, la cooperativa sociale Gulliver, che impiega il proprio personale specializzato, e l'azienda Tellure Rôta che, in un’ottica di responsabilità sociale d’impresa, ha reso possibile l’attivazione del progetto con il finanziamento delle spese previste.

In raccordo con la scuola, le azioni previste dal progetto prevedono attività di mediazione interculturale per i minori stranieri neoarrivati, per dare pari opportunità a loro e alle loro famiglie di partecipare in maniera efficace alla vita scolastica con i docenti, i compagni di classe e il nuovo contesto sociale e culturale, attraverso l’utilizzo della lingua madre e la decodifica dei valori di riferimento della nuova società, in quanto la lingua italiana non viene ancora compresa bene.

È stato inoltre attivato un laboratorio linguistico che prevede l’utilizzo della figura professionale dell’alfabetizzatore per permettere ai minori neo arrivati di apprendere la lingua italiana in determinati momenti durante l’orario scolastico, con una metodologia specifica in piccoli gruppi e in modo continuativo nel corso dell’anno. L’obiettivo principale è creare uno spazio scolastico dedicato all’apprendimento della lingua italiana con un docente e una metodologia adeguati ai destinatari.

Sono infine previste iniziative per consentire alle famiglie dei minori iscritti nelle scuole di conoscere i servizi, le opportunità, le attività presenti e i punti di eccellenza che connotano il territorio; per questa iniziativa il Comune mette a disposizione il servizio di trasporto scolastico.

«Ringraziamo Tellure Rôta», affermano il vicesindaco Antonietta Vastola e l'assessore all'Integrazione e Turismo Renza Bigliardi, «che con grande senso di responsabilità ha proposto e sostenuto il progetto, contribuendo così in prima persona alla realizzazione di azioni volte all’integrazione e alla coesione sociale. Auspichiamo che questa collaborazione possa essere allargata anche ad altre imprese presenti sul territorio comunale, in modo che questo progetto, nato quest’anno in forma sperimentale, possa diventare una risorsa stabile nel tempo».

(24 aprile 2012)
Argomenti: Rsi, Enti locali