Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
cultura d'impresa

Tellure Rôta, lotta agli sprechi

L'ultima frontiera della produzione industriale è la "lean production". L'azienda di Formigine spiega i vantaggi di questa pratica virtuosa

Una realtà che vale la pena di conoscere, se non altro per la complessità della struttura produttiva e del mercato di riferimento. Tellure Rôta, in sessant’anni di attività, si è ritagliata una presenza di tutto rispetto nel settore della progettazione, della produzione e della vendita di ruote per uso industriale, civile e domestico: le statistiche ufficiali la posizionano prima in Italia e sesta nel Vecchio Continente.

In tempi di crisi assume però un particolare rilievo uno degli aspetti della sua cultura d’impresa: la produzione snella (o lean production), filosofia che punta a minimizzare gli sprechi per giungere al loro totale annullamento.

Per condividere questa strategia Democenter ha portato alcune imprese del nostro territorio presso la sede di Tellure Rôta, in via Quattro Passi a Formigine.

«Le ottimizzazioni che si possono implementare nel ciclo produttivo sono molteplici», afferma il direttore generale di Tellure Rôta Giorgio Mercalli. «Possono riguardare le materie prime, le giacenze di magazzino o essere legate ad una migliore interpretazione dei desideri del cliente ed una gestione più efficiente dei cosiddetti “tempi morti”. La produzione snella è una risposta alla logica del “just in time” che governa la produzione attuale: non si produce niente finché non ce n’è bisogno, poi, appena arriva l’input, occorre produrre il più velocemente possibile, e produrre esattamente ciò che richiede il cliente. Tellure Rôta, anche in un’ottica di lean production, è impegnata nel miglioramento continuo del prodotto, del processo e del servizio: bisogna fare prima ma rispettando tutti gli standard di qualità e tutte le specifiche delle richieste del cliente».

È nel 2006-2007 che l’azienda si orienta alla “produzione snella”. In quegli anni, infatti, avviene la riorganizzazione dei propri processi produttivi centrata sull’ottimizzazione del servizio al cliente e dei costi di produzione.

La gamma prodotti di Tellure Rôta si compone oggi di oltre 3500 articoli, realizzati in diversi materiali e in grado di rispondere a esigenze differenti. L’azienda produce ruote per alta portata in poliuretano, ruote per utilizzi esterni in gomma standard, elastica e pneumatica, ruote per alte temperature in ghisa e resina termoindurente, ruote per ambienti chimici aggressivi in poliammide, montate su supporti in lamiera di acciaio, con portate che vanno dai 200 ai 3500 chilogrammi.

«Per mantenere e migliorare la nostra posizione sul mercato», sottolinea Mercalli, «dirottiamo un parte consistente dei nostri investimenti su ricerca e sviluppo. Abbiamo un laboratorio attrezzato e un team concentrato sulla progettazione di rivestimenti poliuretanici, di materiali termoplastici e di sistemi frenanti innovativi. Il successo delle innovazioni tecniche elaborate da Tellure Rôta è frutto di una proficua collaborazione tra i tecnici dell’azienda e alcuni centri di ricerca universitari».

(13 luglio 2009)
Argomenti: Metalmeccanico