Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
comunicazione

Labirinto inaugura una nuova sede sulla via Emilia

Tra i principali clienti dell'agenzia modenese ci sono tante aziende locali di primo piano come Goldoni, Rcm, Bosch ed Elettromeccanica Tironi

Una scelta non casuale ma dettata dalla precisa volontà di essere nel cuore pulsante della vita cittadina per essere ancora più vicina alle tante realtà, private ma anche pubbliche, che in questi primi 12 anni di vita le hanno consentito di crescere con un trend di fatturato in costante crescita nonostante nonostante l’avversa congiuntura economica degli ultimi 3 anni.

Nata nel 1999 e ancora oggi in mano ai tre soci fondatori che ricoprono i ruoli strategici di Account Manager (Benito Benassi), Direttore Creativo (Gaia Della Valle) e Senior Copywriter (Paola Gallo), Labirinto oggi si avvale di un team interno di 12 persone in totale e di una rete ormai consolidata di professionisti esterni all’agenzia.

Tra i principali clienti ci sono tante aziende locali di primo piano (Goldoni, Rcm, Bosch Rexroth Oil Control, Elettromeccanica Tironi, Sanfelice 1893 Banca Popolare) ma anche prestigiosi brand a livello nazionale (Curtiriso, Braulio e Limoncetta di F.lli Averna, Pramac). Non ultimi anche l’Azienda Ospedaliera Policlinico di Modena, la Fondazione Teatro Comunale di Modena, le amministrazioni Comunale e Provinciale di Modena e i diversi Assessorati per i quali l’agenzia ha realizzato alcuni dei suoi migliori lavori. Tra i più visibili ricordiamo la campagna per la Sicurezza sul Lavoro, quella contro l’abbandono degli animali domestici e le recentissime campagne per la promozione dei Fondi all’Agricoltura, la promozione turistica del gotico Modenese e la realizzazione del progetto editoriale "Lirica a strisce - L'opera a fumetti".

«La ricetta del successo di Labirinto», affermano i tre soci fondatori, «è abbastanza semplice e risiede in gran parte nella professionalità, la passione e l’affiatamento del team di lavoro che in questi primi 12 anni l’agenzia ha costruito. A questo si aggiungono la capacità di modulare strategie e mezzi per ottimizzare ogni investimento, la disponibilità a mettersi in gioco e a fare propri gli obiettivi dei clienti».

(09 novembre 2011)
Argomenti: Grafico-editoriale