Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
biomedicale

Sorin, buone notizie dalla trimestrale

Nel secondo trimestre dell'anno la multinazionale ha registrato ricavi pari a 197,5 milioni di euro, in crescita dell’8,8 per cento rispetto al secondo trimestre del 2009. L’utile netto si attesta a 11,1 milioni

André-Michel Ballester«Siamo lieti di poter comunicare risultati trimestrali solidi, che confermano il forte impegno del gruppo nel raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di lungo termine». Così commenta i dati del secondo trimestre 2010 l'amministratore delegato di Sorin Group André-Michel Ballester.

Nel secondo trimestre dell'anno Sorin Group ha registrato ricavi pari a 197,5 milioni di euro, in crescita dell’8,8 per cento rispetto al secondo trimestre del 2009. I ricavi sono stati sostenuti in particolare dalla Business Unit Crm, dalle valvole biologiche e dalle macchine cuore-polmone.

Il profitto lordo ha registrato una crescita del 18,9 per cento a 117,3 milioni euro, pari al 59,4 per cento dei ricavi, rispetto al 54,4 per cento registrati nel secondo trimestre 2009.

Tale positiva performance è stata trainata dai positivi risultati delle azioni di contenimento dei costi industriali, oltre che dal favorevole effetto mix sia a livello geografico che di prodotto. Le spese di vendita, generali e amministrative, pari a 78,7 milioni di euro, sono cresciute al 39,9 per cento dei ricavi, dal 37,7 per cento del secondo trimestre del 2009.

Le spese di Ricerca e sviluppo sono cresciute del 17,6 per cento a 17,2 milioni di euro, pari all’8,7 per cento dei ricavi (8,1 per cento nel secondo trimestre 2009), confermando il costante impegno sul fronte dell’innovazione.

L’Ebitda ha mostrato una significativa crescita del 23,3 per cento a 31,9 milioni di euro (16,2 per cento dei ricavi), rispetto a 25,9 milioni (14,3 per cento dei ricavi) registrati nel secondo trimestre 2009, grazie all’espansione dei margini lordi e nonostante i maggiori investimenti in ricerca e nel potenziamento della struttura commerciale. L’Ebit è pari a 21,7 milioni (11 per cento dei ricavi), in crescita del 24,5 per cento rispetto a 17,5 milioni di euro (9,6 per cento dei ricavi) nel secondo trimestre 2009.

L’utile netto si attesta a 11,1 milioni, equivalente al 5,6 per cento dei ricavi rispetto a 11,1 milioni di euro, pari al 6,1 per cento dei ricavi, nel secondo trimestre 2009. L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2010 è in riduzione a 171,2 milioni di euro, rispetto a 174,5 milioni di euro al 31 marzo 2010 e 209,8 milioni di euro al 30 giugno 2009. Sorin Group acquisisce Gish Biomedical

(29 luglio 2010)
Argomenti: Biomedicale