Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
ceramica

Siti-B&T sbarca in Pakistan

Il gruppo formiginese che produce impianti per l'industria ceramica ha stretto un accordo di fornitura con la pachistana Master Tile&Ceramic Industries

Siti-B&T ha concluso un accordo commerciale con la Ceramica Master Tile&Ceramic Industries, tra i più importanti gruppi ceramici pakistani. Si tratta di un contratto che prevede la fornitura di tecnologia per la nuova linea dedicata alla produzione in biscotto e per l'espansione dell'impianto esistente rivolto alla produzione di vetrato.

La fornitura prevede l'installazione di un mulino discontinuo da 34 mila litri, di un forno a rulli monocanale completo di essiccatoio orizzontale da 2.500 millimetri di bocca di alimentazione con una lunghezza di 87,41 metri e di un forno a rulli monocanale per la linea vetrato, con bocca di alimentazione da 2.500 millimetri e lunghezza di 73,26 metri.

Entrambi i forni sono stati progettati anche per la futura produzione e cottura di gres porcellanato, con formati producibili di 200x250, 250x400, 200x330 millimetri. Completano la fornitura le macchine di carico e scarico in asservimento ai due forni.

Le linee produttive realizzate con tecnologia Siti-B&T permetteranno alla Ceramica Master di realizzare i propri prodotti con significativi standard qualitativi. Master Tile si è dichiarata soddisfatta dalle capacità e competenze tecnologiche Siti-B&T che riconferma il suo ruolo primario di partner tecnologico di impianti completi. Le due linee sono attualmente in fase di montaggio.

La nuova sformatura Syncro System Plus. L'evoluzione del sistema Syncro, di cui Siti fu precursore nel mercato ceramico mondiale, è Syncro System Plus (Ssp). Il nuovo sistema riprende dalla precedente versione la configurazione meccanica e ne migliora le prestazioni attraverso l'introduzione della misura diretta della posizione dei tamponi inferiori.

Il nuovo sistema Syncro System Plus permette di raggiungere con maggiore ripetibilità le quote di riferimento per la sformatura, e di eliminare qualsiasi tipo di scostamento della posizione reale dei tamponi rispetto alla posizione teorica richiesta dal sistema di controllo. In caso di scostamento non compensabile, il sistema va in allarme evitando l'esecuzione di cicli che possano danneggiare gli stampi e la pressa.

(22 febbraio 2010)