Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
la missione

Sette aziende carpigiane in Cina

Dal 16 al 20 aprile a Shanghai, una missione per tutta la filiera del distretto con l'obiettivo di conquistare la fascia media del mercato cinese. In nome dell'Italian style

Una veduta di Shanghai

Dal 16 al 20 aprile, Carpi Fashion System (ovvero il progetto di rilancio del distretto moda condiviso dalle principali associazioni economiche del territorio tra cui anche Confindustria Modena) in collaborazione con il Comune e la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi porta in Cina sette aziende.

Perché mai aziende come Collezioni, Fausta Tricot, Pretty Mode, Stambecco, Bergianti e Pagliani, Maglificio Pa-Ten e Marty Mode scelgono la missione organizzata per farsi conoscere nel Paese asiatico?

Il motivo è semplice: a Shanghai la filiera è al gran completo (dalla maglieria al total look alla biancheria per la casa, dalle taglie normali al conformato, dal casual all’elegante fino al beachwear) e la possibilità di incantare la fascia media del mercato cinese che cerca un prodotto italiano, ben fatto e con caratteristiche di design e stile che non si collocano nella fascia alta di mercato è davvero alta. Dunque, detta fuori dai denti, nessun obiettivo di delocalizzazione per produzioni a basso costo quanto piuttosto una salutare e vivifica promozione del "made in Carpi".

La missione è stata pensata e strutturata per unire tre aspetti: la visibilità (a Shanghai sono attesi i grandi media del Paese), il business (tanti gli incontri b2b a cui parteciperanno le aziende) e le prospettive di lungo termine (le imprese arrivano dopo tre mesi di promozione effettuata tramite uno show room collocato nella Fashion Court di Shanghai che proseguirà anche dopo la missione).

In particolare, sottolineano gli organizzatori, con l'ultimo di questi tre aspetti «si evita la logica del "mordi e fuggi" per costituire in loco un punto fisso utile alla conoscenza del marchio. Lo show room sarà sempre aggiornato con le ultime collezioni».

(16 aprile 2012)