Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Internazionalizzazione

Rinnovato accordo tra Confindustria Emilia-Romagna e Sace-Simest

Alessandro Decio, amministratore delegato di Sace: «Con questo accordo siamo convinti di poter dare un ulteriore impulso allo sviluppo internazionale delle imprese emiliano-romagnole»

Consolidare e sviluppare i processi di crescita all’estero delle imprese del territorio: è questo l’obiettivo dell’accordo siglato tra Confindustria Emilia-Romagna e Sace-Simest.

Un'intesa strategica se si pensa che nell'ultimo anno Sce e Simest hanno mobilitato in Emilia-Romagna risorse per 2,7 miliardi di euro in favore di oltre 1800 imprese attive nella regione.

In particolare, l’accordo mira a supportare le aziende del territorio nella realizzazione di progetti di sviluppo commerciale e di investimento sui mercati esteri, oltre a prevedere la realizzazione di corsi di alta formazione specialistica per le imprese e di tavoli di lavoro regionali sui finanziamenti per l'internazionalizzazione.

Pietro Ferrari, presidente Confindustria Emilia-Romagna«Con questo accordo», ha dichiarato Pietro Ferrari, Presidente di Confindustria Emilia-Romagna, «rinnoviamo una positiva collaborazione, che ha permesso alle nostre aziende di conoscere meglio gli strumenti assicurativi e finanziari proposti da Sace e Simest ed approfondirne le modalità di utilizzo nei mercati esteri. La nostra collaborazione è oggi ulteriormente valorizzata dalla presenza in Emilia-Romagna di una sede unica, unitamente all’avvio di alcuni "Information Point" per le imprese in alcune sedi territoriali del nostro sistema. Con Sace e Simest abbiamo un comune impegno a sviluppare soluzioni dedicate alle specifiche esigenze delle pmi».

Con il rafforzamento di questa partnership, le aziende potranno infatti accedere con maggiore facilità alle soluzioni sviluppate da Sace-Simest per essere sempre più competitive sia sul mercato interno che su quello internazionale, come: agevolazioni per l’accesso al credito e ai mercati di capitali, investimenti commerciali e produttivi, progetti di commercializzazione all’estero, coperture assicurative sul credito commerciale e servizi e prodotti di factoring, informazioni commerciali.

Sace-Simest
Sace, insieme a Simest, costituisce il Polo dell’Export e dell’Internazionalizzazione del Gruppo Cdp.
Sace
, controllata al 100% da Cassa depositi e prestiti, offre servizi di export credit, assicurazione del credito, protezione degli investimenti all’estero, garanzie finanziarie, cauzioni e factoring. Con 87 miliardi di euro di operazioni assicurate in 198 Paesi, Sace sostiene la competitività delle imprese in Italia e all’estero, garantendo flussi di cassa più stabili e trasformando i rischi di insolvenza delle imprese in opportunità di sviluppo.
Simest, controllata al 76% dalla Sace e partecipata da primarie banche italiane e associazioni imprenditoriali interviene in tutte le fasi dello sviluppo estero delle imprese italiane, con finanziamenti a tasso agevolato a sostegno dell’internazionalizzazione, con contributi agli interessi a supporto dell’export e attraverso l’acquisizione di partecipazioni.

(25 luglio 2017)