Confindustria Modena
Lavoro
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
imprese

Rsi, la parola ai dipendenti

Il Club delle imprese modenesi per la responsabilità sociale ha sottoposto a circa 800 lavoratori un questionario sulla qualità della vita lavorativa all'interno delle aziende

Un'occupazione poco stressante e sicura, con orari flessibili e formazione continua: i circa 800 lavoratori di 17 imprese di Modena e provincia, interpellati dal Club delle imprese modenesi per la responsabilità sociale, hanno le idee chiare su come migliorare la qualità del lavoro all'interno di un'azienda.

«L'indagine, condotta dal Club Rsi con il supporto operativo di Focus Lab, ha evidenziato che il 35 per cento degli intervistati non indica la retribuzione tra i fattori più importanti», commenta l'assessore alle Politiche economiche del Comune di Modena Graziano Pini. «È piuttosto la flessibilità dell'orario di lavoro a essere una richiesta diffusa, la cui attuazione, a ben vedere, non comporterebbe particolari difficoltà organizzative per le aziende».

Il livello retributivo attrae maggiormente gli uomini, gli operai e gli impiegati, i giovani entro i 30 anni, mentre sono soprattutto le donne a chiedere strumenti per rendere il lavoro più compatibile con la famiglia. Dalla ricerca, inoltre, emerge che tra gli strumenti più idonei per migliorare la qualità della vita lavorativa ci sono il costante monitoraggio del clima aziendale e delle relazioni che vi si svolgono, e una serie di servizi di supporto alla persona e alla famiglia come la possibilità di avere una palestra aziendale gratuita, l'asilo aziendale, abitazioni ad affitto calmierato, servizi per anziani o di natura fiscale.

Il Club che ha svolto l'indagine, finanziato da Emil Banca Credito Cooperativo e promosso dal settore Politiche economiche del Comune di Modena in collaborazione con il il Gruppo Giovani di Confindustria Modena, Confcommercio, Confesercenti, Lapam, Cna, centrali cooperative, raggruppa 30 imprese e ha coinvolto, nel 2009, 65 tra imprenditori e dirigenti in 7 gruppi tematici, portando alla progettazione di 21 iniziative di carattere sociale e ambientale.

(12 gennaio 2010)
Argomenti: Rsi