Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
estero

Roadshow Cina, dopo Torino tocca a Modena

Confindustria, insieme a governo, Abi e Ice, organizza una missione in Cina dal 31 maggio al 4 giugno 2010. Venerdì la presentazione presso la sede degli industriali modenesi

La Cina è la terza potenza mondiale, dopo Usa e Giappone, con un Pil che ha segnato, nell'ultimo quadrimestre del 2009, un +10,7 per cento rispetto al 2008. Secondo le previsioni della Banca mondiale entro il 2025 l'economia cinese rappresenterà il 25 per cento dell'economia globale.

Per approfondire le opportunità commerciali nel Paese asiatico Confindustria, in collaborazione con Ice, Abi e i ministeri dello Sviluppo economico e degli Affari esteri, ha organizzato il roadshow "Cina: opportunità per le imprese italiane", che farà tappa a Modena, venerdì 19 marzo presso l'auditorium "Giorgio Fini". L'incontro, rivolto a tutti gli associati, illustrerà la missione di sistema in Cina dal 31 maggio al 4 giugno 2010, di cui l'associazione di viale dell'Astronomia sarà uno dei principali protagonisti.

Il seminario formativo prenderà il via con i saluti di Sergio Sassi, vicepresidente di Confindustria Modena e presidente della Commissione internazionalizzazione di Confindustria Emilia-Romagna.

Seguiranno gli interventi di Annalisa Bisson, coordinatrice delle missioni internazionali di Confindustria, di Antonino Laspina, direttore Ice Pechino e di Alessandra D'Autilia, responsabile Desk Cina Unicredit Corporate Banking. Giuseppina Po, dell'omonimo studio legale descriverà gli aspetti legali e contrattuali della normativa cinese.

L'ultima parte del roadshow sarà dedicata alla presentazione del "case history" del gruppo Grandi Salumifici Italiani, che nel 2003 ha creato una propria società in Cina: a presentarlo sarà Helmut Senfter, amministratore delegato Is Asia.

Dopo le missioni del 2004 e del 2006, che hanno visto la partecipazione di oltre 900 aziende, questa terza missione ha l'obiettivo di rafforzare e consolidare la presenza imprenditoriale e commerciale italiana in Cina.

Sarà rispecchiato il format delle precedenti edizioni: un forum economico istituzionale in programma il 3 giugno a Pechino e seminari settoriali di approfondimento, incontri bilaterali nelle città di Shanghai e Chongqing.

(15 marzo 2010)