Confindustria Modena
Lavoro
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
lavoro

Riforma Fornero, a Modena la prima tappa del "road show" di Confindustria

Si parlerà di contratti a termine, apprendistato, collaborazioni con partita Iva, contratti a progetto ma anche di licenziamenti alla luce del "nuovo" articolo 18

A meno di due mesi dall’entrata in vigore della legge 92, un corposo testo (270 commi spalmati su 4 articoli) con cui il governo ha inteso riformare il mercato del lavoro, sono ancora tanti i dubbi e gli equivoci che circolano tra gli imprenditori e tra gli stessi addetti ai lavori.

La riforma Fornero incide su diversi istituti con decorrenza diversa e muta non poco, nella forma e nella sostanza, l’attuale assetto del mercato del lavoro.

Viale dell’Astronomia, al ritorno dalle ferie estive, ha messo in campo un ricco programma di convegni e seminari che si svolgerà nelle principali sedi territoriali del sistema Confindustria. La prima tappa di questo particolare "road show" è a Modena martedì 4 settembre, con il titolo "Riforma del lavoro. La flessibilità in entrata e in uscita". Tra gli altri temi, dunque, si svilupperà in particolar modo quanto attiene a contratti a termine, apprendistato, collaborazioni con partita Iva, contratti a progetto ma anche ciò che concerne i licenziamenti alla luce del "nuovo" articolo 18.

L'apertura dei lavori è prevista alle ore 10 presso il Forum Monzani (via Aristotele 33). Dopo i saluti del presidente di Confindustria Modena Pietro Ferrari, si succederanno gli interventi del docente di Diritto del Lavoro all'Università "La Sapienza" di Roma Arturo Maresca, e dell'avvocato Massimo Marchetti, dirigente e responsabile per Legislazione e Diritto del Lavoro dell'Area Relazioni industriali, Sicurezza e Affari sociali di Confindustria.

Il "road show" si compone di 13 appuntamenti: come detto si parte da Modena e, dopo aver attraversato tutta Italia, si chiuderà con il convegno di Napoli (18 ottobre).

«Dopo il convegno dello scorso 24 luglio, organizzato all’auditorium Fini proprio in coincidenza della settimana di entrata in vigore della legge Fornero, Confindustria Modena ritorna su un tema di capitale importanza per le imprese», sottolinea il direttore di Confindustria Modena Giovanni Messori. «Questa volta il testo di legge sarà approfondito da un punto di vista scientifico e dottrinario. La materia non è affatto semplice e crediamo che occasioni come queste siano un valido supporto da mettere a disposizione delle nostre aziende associate. A poco più di una settimana dalla data del convegno le adesioni sono già numerosissime».

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’area Relazioni industriali e Lavoro di Confindustria Modena telefonando allo 059448325 o scrivendo a sindacale@confindustriamodena.it.

(27 agosto 2012)
Argomenti: Confindustria