Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
cleaning industriale

Rcm alla prova dell'Ifat di Monaco

Dal 13 al 17 settembre l'azienda di Casinalbo sarà presente all'appuntamento internazionale di maggior rilievo del settore trattamento acque

Nel cleaning industriale, il settore delle macchine è quello che ha pagato di più in termini di calo di ordini. Determinazione e risorse non sono tuttavia mancate a Rcm che, superata la fase critica, ha ormai intrapreso la via di uno sviluppo lineare e progressivo.

L'azienda di Casinalbo ha investito in nuove tipologie di macchinari e messo sul mercato macchine come la lavasciuga Mega, la Metro e soprattutto la macchina che compendia le conoscenze pluridecennali in due settori paralleli, motoscope e lavasciuga, la combinata Combo.

Presentata al meeting commerciale 2010 di Riccione, Combo sta ottenendo unanimi consensi dal mercato per le sue doti di efficienza e capacità produttiva.
Ma il vero banco di prova, dal 13 al 17 settembre, sarà l'Ifat di Monaco, l'appuntamento internazionale di maggior rilievo del settore trattamento acque.

Oltre a Combo, alla fiera tedesca saranno presenti Ronda e Patrol che, con la piccola Brava, formano la pattuglia Rcm di "combattenti" per la pulizia delle aree urbane centrali.

«Il buon prodotto non basta più», fanno sapere da via Tiraboschi, «occorre garantirne il buon funzionamento per un lungo periodo dopo la vendita. Ciò significa investire nell'organizzazione post vendita su larga scala. Monaco è una vetrina che può darci lustro e visibilità».

(10 settembre 2010)