Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
premio bellisario

Targa speciale a Elena Salda

Tra le 17 giovani donne premiate anche la vicepresidente di Cms e presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Modena

Venerdì 1° giugno, al Teatro delle Vittorie di Roma, con una cerimonia per la celebrazione delle Protagoniste 2012 del Premio Marisa Bellisario è stata assegnata una Targa Speciale ad Elena Salda, vicepresidente di Cms e presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Modena.

Il riconoscimento speciale, assegnato a 17 giovani donne che hanno portato al successo un'idea imprenditoriale innovativa o hanno raggiunto traguardi ambiziosi investendo sul proprio lavoro, «vuole essere una testimonianza per l’audacia, la volontà e la "voglia di fare" di talenti che contribuiranno a far crescere l’Italia di domani».

I contenuti del welfare aziendale di Cms, azienda meccanica di Marano sul Panaro, la valorizzazione delle persone, l’attenzione alla qualità della vita, alla conciliazione e alle esigenze del territorio sono alla base dell’assegnazione della Targa Speciale a Elena Salda. La Commissione plenaria che ha deciso i conferimenti era presieduta da Lella Golfo, presidente della Fondazione Bellisario, e costituita da autorevoli esponenti del mondo economico, istituzionale e culturale.

La Fondazione ha l'obiettivo di richiamare l’attenzione del mondo politico, delle istituzioni, dell'imprenditoria e del mondo del lavoro su idee e progetti innovativi per promuovere e sostenere l’affermazione delle professionalità femminili in ambito nazionale ed internazionale. Marisa Bellisario, scomparsa poco più che cinquantenne, aveva avuto una brillante carriera manageriale ai vertici di importanti aziende, tra le quali Italtel.

(12 giugno 2012)
Argomenti: Cultura