Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
modena

Calano ancora le esportazioni

Nel primo trimestre 2010, rispetto al pari periodo 2009, l'export modenese flette del 2 per cento

Nel primo trimestre dell'anno, rispetto al rpimo trimestre 2009, le esportazioni della provincia di Modena calano ancora: ci si attesta su un -2 per cento, per un valore complessivo di 2.099 milioni di euro. A dirlo sono i dati diffusi da Istat, ed elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio.

Modena detiene circa il 22 per cento delle esportazioni regionali, le quali, nel trimestre in esame, sono aumentate del 3,9 per cento, con andamento molto diversificato tra le varie province: si va dal +22,9 per cento di Parma, al -24,4 per cento di Piacenza.

Per quanto riguarda la provincia di Modena, migliora l'andamento delle vendite verso i paesi dell'Unione europea a 27, che rimane il principale mercato di sbocco con una quota di oltre il 56 per cento delle esportazioni.

A livello settoriale, il manifatturiero, nel primo trimestre dell'anno, annota nel complesso una diminuzione del 3,4 per cento.

Performance negative vanno segnalate per il tessile abbigliamento (-25,4 per cento) e, in modo più attenuato, per la fabbricazione di macchine e apparecchiature meccaniche (-6,9 per cento) e per i mezzi di trasporto (-5,8 per cento).

Segnali positivi dalle esportazioni dell'alimentare (+11,3 per cento) e dagli altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (+2,9 per cento). Guarda le tabelle

(28 giugno 2010)