Confindustria Modena
Finanza
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
unicredit

Un plafond da 300 milioni di euro per il passaggio generazionale

Servizi dedicati e un plafond di 300 milioni di euro per finanziare la delicata fase di transizione all'interno dell'impresa familiare

Le imprese familiari nell’area di Modena sono circa 120 e costituiscono il 61 per cento delle aziende medio-grandi (oltre 50 milioni di euro di fatturato) operanti sul territorio: questi i numeri che sintetizzano e testimoniano concretamente il ruolo determinante delle aziende familiari nell’economia modenese, con un peso addirittura superiore alla media nazionale.

Tale importante presenza trova una conferma in ambito nazionale dove, come evidenziato dall’Osservatorio Aub (AIdAF, UniCredit, Bocconi) sulle aziende familiari italiane, circa il 55,1 per cento delle imprese del nostro Paese con fatturato superiore ai 50 milioni di euro è di tipo familiare (4.200 unità). Nella fascia di fatturato fra i 5 e i 50 milioni di euro, poi, le aziende familiari raggiungono addirittura una percentuale dell’81,9 per cento.

Per tutte queste realtà, un’esigenza particolarmente attuale e diffusa è rappresentata dalla pianificazione e dalla realizzazione del passaggio generazionale. Per capire la dimensione e l’importanza del fenomeno è sufficiente il dato relativo all’età del leader aziendale: nel caso delle imprese familiari modenesi ben il 59 per cento di esse è guidata da leader con più di 60 anni.

Per permettere alle aziende e alle famiglie di pianificare questa delicata fase e per supportarle nell’affrontare questo momento strategico, UniCredit ha messo a punto Next Generation, e un plafond dedicato da 300 milioni di euro. Si tratta di iniziative strategiche studiate proprio per affiancare le aziende e finanziare il "passaggio generazionale" nell’impresa di famiglia.

Next Generation risponde alle esigenze delle imprese in fase di ricambio generazionale sia dal punto di vista del finanziamento, con il sostegno necessario per acquisire le quote dell’azienda di famiglia, sia sotto il profilo educativo, con il supporto accademico di Sda Bocconi per accompagnare l’imprenditore in un cammino di ottimizzazione delle strutture di governo familiari ed aziendali

Le linee di credito dedicate serviranno a sostenere il finanziamento del socio, ossia l’acquisizione da parte di un socio delle quote dagli altri familiari/soci che non succederanno nella compagine aziendale oppure il finanziamento dell’azienda, cioè le operazioni di cosiddetto Family Buy Out attraverso le quali una NewCo (facente capo al socio in favore del quale si sta effettuando il passaggio generazionale) o una holding/società operativa già esistente, acquisisce le quote societarie della realtà imprenditoriale operativa a mani degli altri soci.

Per le aziende familiari modenesi Unicredit mette inoltre a disposizione strutture specialistiche, ovvero i Family Business Advisor, team dedicati all’assistenza dell’imprenditore di famiglia, creati per dare una risposta ai suoi bisogni, sia sul fronte delle esigenze aziendali che di quello della finanza personale e familiare. La struttura di supporto per le imprese familiari modenesi si trova in piazza Grande 40 a Modena.

(29 dicembre 2011)
Argomenti: Credito