Confindustria Modena
Lavoro
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
il rapporto della provincia

In un anno diecimila disoccupati in più

Assunzioni scese di 9.092 unità nel primo bimestre 2009
Più di 10.000 le persone disoccupate rispetto al 2007

È a inizio 2009 che la crisi economica mostra il suo vero volto a Modena: tra gennaio e febbraio le assunzioni sono scese di 9.092 unità, con una contrazione che sfiora il 30 per cento; nel giro di un anno oltre 10.000 persone sono rimaste disoccupate.

Tra le prime conseguenze della flessione che caratterizza il mercato del lavoro c’è l’aumento delle persone che si sono rivolte ai Centri per l’Impiego: alla fine del 2007, all'ex ufficio di collocamento, erano registrate 31.000 persone che salgono a 37.000 alla fine del 2008 e superano le 41.000 a febbraio 2009.

Calano le assunzioni da parte delle imprese: nella seconda metà del 2008 gli avviamenti al lavoro sono diminuiti del 17,5 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno prima. Una dinamica che porta il saldo tra inserimenti lavorativi e chiusure di contratti del secondo semestre 2008 a meno 11.979 unità.

Precipitano anche gli inserimenti: -10 per cento rispetto al 2007 con un saldo tra avviamenti e cessazioni quasi in pareggio (-331) ma ben diverso da quello del 2007 quando le assunzioni avevano superato le cessazioni per un numero di contratti pari a 18.887 unità. Anche il delta tra avviamenti e cessazioni dei primi mesi dell'anno rimane positivo (+4.952) ma al di sotto rispetto all'andamento registrato nei mesi gennaio-febbraio 2008 (+11.666). Un saldo del primo bimestre, quindi, che si colloca su un valore inferiore alla metà di quello di un anno prima.

(18 aprile 2009)