Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
il marchio

"Ospitalità italiana" per 72 strutture turistiche modenesi

Un agriturismo, 33 alberghi e 38 ristoranti si sono aggiudicati il titolo che certifica la qualità e l'efficienza del servizio ricettivo

Un agriturismo, 33 alberghi e 38 ristoranti fanno un totale di 72 strutture turistiche che, in provincia di Modena, ha ottenuto il marchio di qualità "Ospitalità italiana".

Il marchio, promosso dalle Camere di Commercio italiane in collaborazione Insnart, la società consortile interna al sistema camerale che realizza studi e pubblicazioni sul turismo, è stato creato a tutela della clientela, per certificare la qualità delle strutture ricettive e l'efficienza dei servizi offerti.

La Camera di Commercio di Modena ha aderito all'iniziativa nazionale con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo turistico del territorio, attraverso il miglioramento degli standard qualitativi delle strutture alberghiere esistenti.

Al bando per l'assegnazione del titolo hanno aderito 130 strutture fra alberghi, ristoranti e agriturismi, delle quali 105 sono state ritenute idonee a concorrere. Al termine di un rigoroso iter di selezione, l'apposita commissione camerale, composta da rappresentanti delle associazioni di categoria, dei consumatori, della Camera di Commercio e di Isnart, ha deliberato l'assegnazione del marchio.

La valutazione ha riguardato gli aspetti più rilevanti per la soddisfazione degli ospiti: professionalità e ospitalità del personale, pulizia e funzionalità delle camere, genuinità dei prodotti, trasparenza del menù, facilità di accesso, parcheggio, sostenibilità ambientale.

Le strutture che si sono fregiate del marchio sono riconoscibili da una vetrofania raffigurante il logo "Ospitalità italiana", e sono inseriti nella "Guida alle imprese turistiche di qualità 2010", diffusa da Isnart sul sito www.10q.it, nonché consultabili da iPhone e iPod touch, ottenenendo fotografie, prezzo, servizi offerti e mappa. 

(12 aprile 2010)
Argomenti: Terziario