Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
internazionalizzazione

Siti-B&T, continua
l'espansione estera

Il gruppo formiginese ha installato due impianti
in Spagna e Brasile

Un esempio di essiccatoio orizzontale simile a quello in funzione nella ceramica Gres de AragonLa Siti-B&T Group ha completato il montaggio di una linea di monocottura presso la ceramica Almeida di Santa Gertrudes in Brasile. Con una produzione giornaliera stimata sui 15 mila metri quadri, le due presse idrauliche da 2000 tonnellate, l'essiccatoio e la macchina di smaltatura sono l'ennesimo successo ottenuto dalla Siti-B&T Group sul mercato estero.

Infatti, il gruppo di Formigine ha da poco avviato anche un impianto nella ceramica Gres de Aragon, in Spagna. In questo caso si tratta di un essiccatoio orizzontale a cinque piani di ultima generazione, un forno a rulli monocanale di 58 metri, alcune linee di smalteria e veicoli speciali per lo stoccaggio.

Impianti speciali ad alto contenuto tecnologico che, in Brasile come in Spagna, hanno lo scopo di consentire un’elevata produttività con il minor dispendio di energia possibile.

«Questa nuova unità produttiva», spiega l'azienda esprimendo soddisfazione in merito all'ultima commessa brasiliana, «permetterà alla ceramica Almeida di aumentare la sua penetrazione nel mercato locale».

E sulla ceramica spagnola da Formigine commentano: «Tutte le nostre macchine e strutture hanno lo scopo di consentire a Gres De Aragon di ottenere un’alta produttività, nonché la possibilità di realizzare una svariata gamma di pezzi speciali, in modo flessibile nei confronti della produzione giornaliera».

La Siti-B&T nasce il primo aprile 2007 dalla fusione di Barbieri&Tarozzi di Formigine con Società impianti termoelettrici industriali (Siti) di Marano Ticino; oggi conta circa 800 dipendenti e rappresenta il secondo gruppo impiantistico mondiale. 

(08 maggio 2009)