Confindustria Modena
Lavoro
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
riforma del mercato del lavoro

Nuove regole per gli ammortizzatori sociali dopo il Jobs Act

Il 2 dicembre a Mirandola e Carpi, il 3 a Colombaro   gli incontri organizzati da Confindustria Modena


Sono molti i cambiamenti introdotti dal Jobs Act
. Non è un caso dunque che siano stati così numerosi i convegni e gli incontri organizzati da Confindustria Modena.

In particolare, per quanto riguarda il sistema degli ammortizzatori sociali, si può dire che la nuova impostazione modifica in modo sostanziale questo strumento, cambiandone in modo significativo la filosofia di fondo.

Infatti, con il decreto legislativo 148 del 2015, attuativo del Jobs Act, è ufficialmente partita la riforma di questo istituto: si allarga la platea delle imprese interessate dai fondi di solidarietà e le novità che si annunciano sono diverse.

Ecco perché Confindustria Modena ha deciso di organizzare una serie di incontri finalizzati a richiamare l’attenzione delle aziende associate sulla nuova normativa degli ammortizzatori sociali. Gli appuntamenti in programma sono tre: il 2 dicembre alle 9.30 a Mirandola, presso Villa Tagliata, e alle 15 a Carpi, presso la sede di via Peruzzi 6; il 3 dicembre alle ore 9.30 a Colombaro, presso il Modena Golf&Country Club.

È importante, sottolinea l'associazione degli industriali modenesi, che le aziende acquisiscano consapevolezza dei maggiori costi derivanti dall’utilizzo degli ammortizzatori, della durata più breve, della necessità di una procedura diversa e talvolta più complicata, infine di una necessaria programmazione riguardante l’uso. In alcuni casi il decreto legislativo è penalizzante anche per i lavoratori, prevedendo indennità più basse rispetto a quelle percepite finora in pari situazioni.

Per altre informazioni rivolgersi all'area Sindacale: sindacale@confindustriamodena.it, tel. 059448325.

(20 novembre 2015)