Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
modenafiere

Motorsport Expotech 2010, dalla Regione un contributo di 60 mila euro

Il contributo regionale sarà di supporto alla valorizzazione di materiali innovativi, tecnologie, prodotti e servizi per il motorismo da competizione

Ammonta a 59.300 euro il finanziamento deciso dalla Regione Emilia-Romagna per sostenere il progetto di internazionalizzazione promosso da Modena Fiere con "Motorsport Expotech 2010".

A darne notizia è l'assessore regionale alle attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli. «Siamo convinti che l'internazionalizzazione e il crescente peso di prodotti e intelligenze della nostra regione nel mondo, siano fondamentali per rafforzare la competitività di tutto il sistema produttivo. Le imprese dell'Emilia-Romagna, dalle più piccole a quelle di maggiori dimensioni, hanno bisogno di potere contare su un export forte per rilanciarsi dopo la crisi economica, a beneficio del territorio e con importanti ricadute occupazionali».

Il contributo regionale sarà di supporto alla valorizzazione di materiali innovativi, tecnologie, prodotti e servizi per il motorismo da competizione.

"Motorsport Expotech", che giunge nel 2010 alla terza edizione (13-14 ottobre 2010), si avvarrà della collaborazione con "The Mia - Motorsport Industry Association", l'associazione inglese più importante nel motorsport, che raggruppa circa 500 operatori in tutto il mondo.

Grazie alla collaborazione con "The Mia", il governo inglese ha riconosciuto Motorsport Expotech fiera di importanza internazionale, concedendo alle aziende inglesi un contributo per sostenere le spese relative all'esposizione.

Nel corso della kermesse motoristica verrà realizzata un'area denominata "International Business Lounge", interamente dedicata ad incontri con operatori di tutto il mondo, allestita con appositi uffici, postazioni internet free e la presenza di personale qualificato.

È inoltre in fase di definizione una parte congressuale della manifestazione, che sarà organizzata dalla Facoltà di Ingegneria dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

(31 agosto 2010)
Argomenti: Enti locali