Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
scienza

Montana in campo per la ricerca alimentare

Aperte fino al 28 febbraio le iscrizioni per i giovani ricercatori italiani nel campo dell'alimentazione alla quarta edizione del premio del Gruppo Cremonini

Dopo il successo dei primi tre anni Montana ha lanciato la quarta edizione del "Premio Montana alla Ricerca Alimentare". Con una novità: la somma di denaro messa a diposizione passa da 100.000 a 150.000 euro.

Montana ha voluto realizzare questo premio con l'obiettivo di promuovere e incoraggiare la ricerca scientifica italiana sull'alimentazione. L'assegnazione è affidata a una giuria indipendente composta da esperti.

Il riconoscimento, riservato ai giovani ricercatori fino a 40 anni d'età, ha il fine di sostenere il mondo della ricerca italiana e contribuire a valorizzare una professione che troppo spesso trova all'estero un miglior riconoscimento, sia professionale che economico.

Considerata la vastità d'ambito della ricerca in campo alimentare, questa edizione del Premio verrà suddivisa in due macroaree tematiche differenti: "Scienza degli alimenti" (Area tecnologia, sicurezza e qualità degli alimenti) e "Scienza dell'alimentazione" (Area salute, dieta e nutrizione umana). 

Per questa nuova edizione il Premio Montana ammonta complessivamente a 150.000 euro, suddivisi tra 1° Premio (100.000 euro) e 2° Premio: (50.000 euro).

Il premio, che sarà assegnato entro giugno 2010, dovrà essere suddiviso in parti uguali tra il ricercatore (o gruppo di ricerca) e l'istituto di appartenenza (o altro da lui indicato), pubblico o privato, giuridicamente situato sul territorio nazionale. Il riconoscimento verrà assegnato al progetto che abbia sviluppato concetti innovativi sul tema dell'alimentazione e venga giudicato meritevole da una giuria indipendente. I fondi destinati all'istituto dovranno essere investiti nel supporto alla ricerca.

La giuria indipendente è presieduta da Carlo Cannella (presidente dell'Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione), ed è composta da Fulvio Marzatico (docente presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Pavia), da Paolo Aureli (Istituto superiore di sanità), da Stefano Cinotti (presidente dell'Istituto zooprofilattico di Brescia), da Giulio Testolin (nutrizionista dell'Università di Milano), da Loris Zaghini (direttore Area igiene alimenti di origine animale dell'Asl di Mantova) e da Paolo Berselli (direttore operativo di Montana).

Il termine utile per la presentazione delle domande di iscrizione è fissato per il 28 febbraio 2010 come previsto dal bando di concorso disponibile presso la sede di Montana o scaricabile dal sito internet.

(25 gennaio 2010)
Argomenti: Agroalimentare