Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
web

Modula presenta il nuovo portale

È online da gennaio, in sei lingue, il rinnovato sito internet dedicato ai magazzini verticali automatici a cassetti

Modula presenta la nuova veste web del suo portale: intuitiva, ricca di contenuti multimediali, funzionale, completa. La Business Line di System Logistics, dedicata alla progettazione e allo sviluppo di magazzini mobili automatizzati, illustra i propri prodotti al mondo in sei lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese) e con gallerie fotografiche che riprendono le referenze dei più importanti clienti che hanno scelto per i propri magazzini automatici le soluzioni Modula.

Su www.modula.eu è possibile esplorare tutte le tipologie del magazzino verticale automatico a cassetti Modula (Lift, Sintes1, Cube, software Wms) con un contatto diretto tra cliente e azienda grazie alla consultazione dei cataloghi e dei certificati scaricabili in pdf. Inoltre, è possibile consultare i servizi offerti dall’azienda: servizio post-vendita, consulenza gratuita, fornitura di ricambi, manutenzione, aggiornamenti dei software, corsi di formazione.

I video della sezione "Vantaggi" spiegano i punti forti dei progetti attraverso i rendering: l’ottimizzazione dello spazio occupato dal magazzino e il risparmio di tempo, la sicurezza e la tracciabilità della merce, la semplicità d’uso, la possibilità di una configurazione personalizzata, l’ergonomia delle interfacce uomo-macchina, l’elevata capacità di picking.

Nella sezione "Gallery" sono disponibili immagini di installazioni presso alcuni dei più importanti clienti che hanno scelto Modula di System Logistics, le immagini e i video che illustrano i prodotti per una conoscenza a 360 gradi delle potenzialità di questi progetti di ultima generazione, che si differenziano in base alla tipologia di magazzino ricercato, all’ambiente e allo spazio in cui deve essere implementato, alla capacità di carico e al software di gestione.

Dal sito web è possibile accedere a Facebook, Linkedin e Youtube per seguire l’evoluzione dei progetti Modula in tempo reale.

(19 gennaio 2012)
Argomenti: Ict