Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo

Modena tra prosa e acquarelli

La penna è dello scrittore Ugo Cornia, il pennello dell'artista Giuliano Della Casa. Il risultato si intitola "Modena è piccolissima", un volume di 72 pagine pubblicato nella collana "I carnet di viaggio" della casa editrice torinese Edt.

Il libro sarà presentato mercoledì 2 dicembre alle 18 al Baluardo della Cittadella, in piazza Giovani di Tien An Men. Assieme agli autori interverranno il sindaco di Modena Giorgio Pighi, il presidente della Camera di commercio Maurizio Torreggiani, l'editor di Edt Sergio Bestente e lo scrittore Dario Voltolini. Coordina il giornalista Roberto Serio.

Nell'occasione sarà inaugurata la mostra delle tavole originali realizzate da Giuliano Della Casa per il volume. Al termine della presentazione sarà offerto ai partecipanti un buffet di prodotti tipici a cura del Consorzio del prosciutto di Modena, del Consorzio marchio storico dei lambruschi modenesi e del Consorzio Parmigiano-Reggiano.

Dal 4 dicembre al 6 gennaio l'esposizione si trasferirà all'Istituto d'arte Venturi, in via dei Servi 21, dove resterà aperta da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 22 e sabato dalle 10 alle 13 (informazioni al numero 059222156).

Il libro racconta Modena con lo sguardo divertente e malinconico di uno scrittore, Ugo Cornia, che arricchisce la lingua con le inflessioni del parlato e che dopo i primi romanzi pubblicati da Sellerio è approdato lo scorso anno a Feltrinelli. Tra luci primaverili e nebbie leggendarie, Della Casa, che con i suoi acquarelli ha illustrato volumi e copertine di scrittori e poeti per Einaudi e Mondadori, aggiunge il suo tratto originale e riconoscibilissimo. Il risultato è una città che si racconta attraverso i suoi luoghi storici (dal Duomo al Palazzo ducale alla chiesa di San Pietro), ma che si affida anche a spazi insoliti ed estranei ai percorsi turistici, come il cimitero ebraico e la periferica Saliceto Panaro. Tutto avviene tra svizzeri in cerca di nebbia, antiche leggende che riguardano il patrono san Geminiano, ricordi personali dell'autore e vecchie cronache cittadine.

Ugo Cornia
Nasce nel 1965 a Modena. Ha pubblicato per Sellerio "Sulla felicità a oltranza" (1999), "Quasi amore" (2001), "Roma" (2004), "Le pratiche del disgusto" (2007), con Quodlibet "Sulle tristezze e i ragionamenti" (2008), e con Feltrinelli "Le storie di mia zia" (2008).

Giuliano Della Casa
Pittore e ceramista, ha illustrato con i suoi acquerelli opere di autori classici e contemporanei. Per Einaudi "Gargantua e Pantagruele" di Rabelais e "La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi, "L’universo, gli dei, gli uomini" di Jeanne-Pierre Vernant, "Le favole di Maria di Antonio Moresco"; per Mondadori il volume "Erbe da mangiare", di Luigi Ballerini.

(30 novembre 2009)
Argomenti: Cultura