Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
statistica

Modena, in settembre inflazione a +1,2%

La riduzione più significativa si registra alla voce "Trasporti" (-2,4 per cento) per il forte calo dei trasporti aerei e marittimi

In settembre scende ancora il tasso tendenziale annuo di inflazione rilevato a Modena: dall'1,4 di agosto si passa all'1,2 per cento. Mentre, secondo i dati del servizio Statistica del Comune, la variazione congiunturale mensile rispetto ad agosto è -0,5 per cento.

La riduzione più significativa si registra alla voce "Trasporti" (-2,4 per cento) per il forte calo dei trasporti aerei e marittimi (dato stagionale), a cui si aggiunge una leggera diminuzione della benzina verde. Aumenti si registrano per l'acquisto di automobili, per i lubrificanti e per i trasporti stradali extraurbani.

In calo dell'1,7 per cento anche le "Comunicazioni", capitolo rilevato su scala nazionale, per la diminuzione del costo dei telefoni cellulari; crescono invece i servizi postali.

Nel capitolo "Ricreazione, spettacolo e cultura" (-1,4 per cento) diminuiscono le voci che hanno un andamento stagionale, come i servizi turistici nazionali. Tra questi i pacchetti vacanza tutto compreso, gli stabilimenti balneari, i parchi di divertimento. All'interno dello stesso capitolo, aumentano i cinema, le scuole di ballo, i libri scolastici, i giornali e i periodici.

Fra quelli in crescita c'è il capitolo "Istruzione" (+0,6 per cento) per variazioni registrate in talune scuole d'infanzia ed elementari private. Nel capitolo "Altri beni e servizi" (+0,3 per cento) aumentano le assicurazioni sui mezzi di trasporto, mentre il capitolo "Servizi Ricettivi" resta invariato rispetto al mese precedente. Se da un lato, infatti, sono aumentate le tariffe degli alberghi rilevati a Modena, il dato complessivo del capitolo è stato compensato dalle diminuzioni di camping e agriturismo rilevati sul territorio nazionale.

(01 ottobre 2010)
Argomenti: Enti locali