Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
club rsi

Modena, è boom di imprese responsabili

I 49 aderenti al Club Rsi sono coinvolti in 37 progetti: dagli impianti fotovoltaici all'inclusione dei disabili, dalle biblioteche in ditta ai corsi di italiano per bimbi stranieri

Il numero degli aderenti, nonostante la crisi, è quasi raddoppiato (da 27 a 49) dando vita a 37 nuovi progetti che vanno dalla sostenibilità ambientale alla qualità e alla sicurezza nell'ambiente di lavoro di cui 10 con una partnership tra imprese e imprese e organizzazioni no profit; sono stati ottenuti riconoscimenti nazionali e l'esperienza è giunta finalista all'ottava edizione del premio "Sodalitas social award" di Assolombarda, nella categoria "migliori iniziative promosse da enti pubblici".

Sono solo alcuni dei risultati del secondo anno di attività del Club delle imprese per la responsabilità sociale d'impresa (Rsi) che saranno presentati, assieme a un report dettagliato e a un video documentario sul tema, nel corso di un convegno in programma il 14 dicembre alle 15 al Baluardo della Cittadella di Modena.

Ad aprire l'incontro, intitolato "Un laboratorio di imprenditori impegnati per fare la differenza", sarà l'assessore Graziano Pini, che ha sostenuto la nascita e le attività del Club Rsi. L'intervento introdurrà il tema della responsabilità sociale d'impresa come risposta al contesto di crisi e all'esigenza d'innovazione.

Per l'assessore, infatti, «nei progetti virtuosi che fanno incontrare tra di loro le aziende e le impegnano ad aprirsi verso il territorio e la comunità, cercando di mettere in atto strategie sostenibili verso l'ambiente e attente al benessere e alla sicurezza dei dipendenti, sta una chiave importante di risposta alla crisi. Le imprese socialmente responsabili sono quelle che hanno resistito maggiormente alla crisi, spesso con performance positive anche in fasi di recessione».

Toccherà poi a Walter Sancassiani di Focus Lab, coordinatore tecnico del Club Rsi, raccontarne le esperienze del secondo anno di attività e la natura di laboratorio del progetto, che ha anche l'obiettivo di favorire e costruire partnership tra le aziende, e tra aziende, territorio e istituzioni. La proiezione di un video documentario consentirà alle imprese protagoniste di illustrare i nuovi progetti che le hanno coinvolte nei settori della sostenibilità ambientale, della rendicontazione sociale, della progettazione verso il territorio, della qualità del lavoro e delle iniziative verso i dipendenti.

Alle 17 il filosofo del lavoro Alberto Peretti parlerà di Adriano Olivetti, imprenditore pioniere della responsabilità sociale, introducendo con la sua relazione la tavola rotonda sulle azioni di supporto per le imprese virtuose che coinvolgerà Monica Lombini, della direzione generale Attività produttive della Regione Emilia-Romagna, Daniela Sirotti Mattioli, assessore alle Politiche per l'economia locale della Provincia, Graziano Pini, assessore alle Politiche economiche del Comune, Elena Salda del gruppo giovani imprenditori di Confindustria Modena e Luigi Manfredi di Legacoop.

I progetti e le attività del Club Rsi sono stati sostenuti quest'anno, oltre che dal main sponsor EmilBanca, dalle associazioni imprenditoriali Legacoop, Confesercenti, Lapam Federimpresa, Cna, Gruppo Giovani di Confindustria Modena, Confcooperative Modena, Ascom Confcommercio e Confapi Pmi.

Le 49 aziende associate operano nei settori ceramico, metalmeccanico, del commercio, multiutility, chimico, grande distribuzione, servizi, energia. Le dimensioni variano dalle piccole realtà che impiegano fino a 10 dipendenti alle aziende che superano, anche di molto, i 50 occupati. I progetti realizzati vanno dalla creazione di una biblioteca aziendale per i soci dipendenti all'installazione di impianti fotovoltaici e all'uso di mezzi di trasporto elettrici, dall'inclusione lavorativa di persone disabili a studi per favorire la mobilità casa-lavoro, dalla redazione di bilanci sociali ai corsi di lingua italiana per i bambini stranieri.

Informazioni sul Club Rsi si possono richiedere all'assessorato Politiche economiche del Comune di Modena (0592032553, club.rsi@comune.modena.it, sito internet: www.comune.modena.it/clubrsi).

(13 dicembre 2010)
Argomenti: Rsi, Confindustria