Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
formazione

Militari e aziende, mondi a confronto

Nuova Didactica, in collaborazione con l'Accademia militare, propone un percorso formativo per sviluppare le sinergie che esistono tra le due realtà

Si differenziano da ogni altra realtà e hanno molti punti in comune: il mondo militare e quello aziendale condividono valori e modelli di gestione. Questo il motivo di fondo per cui Nuova Didactica, la scuola di management di Confindustria Modena, ha studiato un ciclo di incontri per approfondire il confronto tra i due mondi, attraverso il dialogo diretto tra un ufficiale e un manager.

Entrambi i contesti si ritrovano infatti in concetti e metodologie operative strategiche. Alla base sta l'idea che senza sforzo, senza sacrificio né volontà è impossibile ottenere prestazioni soddisfacenti.

Tra gli elementi che l'azienda e la realtà militare condividono vi sono temi quali la leadership, il lavoro di gruppo, la formazione continua, la tensione all'obiettivo, la motivazione e la lealtà.

Il militare che sostiene lunghi e faticosi addestramenti per prepararsi all'azione adotta e applica i medesimi riferimenti valoriali del manager che lavora a un progetto studiando nuove proposte e strategie per far crescere la sua azienda. Ed è significativo che in entrambi gli ambiti si parli di etica e responsabilità.

Per realizzare questo percorso, Nuova Didactica ha cercato l'essenziale collaborazione dell'Accademia militare di Modena, l'istituto di formazione di base per gli ufficiali in servizio permanente dell'Esercito.

I seminari si terranno presso l'aula magna del Palazzo Ducale, con ingresso da Piazza Roma 15, dalle 17 alle 19. Il primo appuntamento è fissato per martedì 16 marzo e vedrà protagonisti il comandante di Stato maggiore colonnello Vincenzo Maugeri e il presidente di Confindustria Modena Pietro Ferrari, che si confronteranno sul tema della gerarchia dei valori.

Per informazioni è possibile contattare la coordinatrice del progetto Antonella Floris di Nuova Didactica, al numero 059247911.

(15 marzo 2010)