Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
premio biagi

Menzione speciale per Clm

La premiazione è avvenuta venerdì scorso a Bologna presso la sede del Resto del Carlino. A ritirare il premio Gino e Valentina Baraldi, rispettivamente presidente e vicepresidente dell'azienda di San Prospero

Da sinistra Paolo Maggioli (vicepresidente di Confindustria Emilia-Romagna), Valentina e Gino Baraldi, Giovanni Morandi (direttore del Resto del Carlino e Qn)

Il Resto del Carlino, nella ricorrenza del decennale della scomparsa di Marco Biagi, ha dedicato una "sezione speciale" del Premio alle imprese che si siano «particolarmente distinte nella creazione di lavoro giovanile». Clm, l'azienda di San Prospero che produce e commercializza sistemi di carico in alluminio, ha ricevuto una menzione speciale.

La premiazione è avvenuta venerdì scorso a Bologna presso la sede del Resto del Carlino. A ritirare il premio c'erano Gino e Valentina Baraldi, rispettivamente presidente e vicepresidente dell'azienda di San Prospero.

«Clm», recita la motivazione del prestigioso riconoscimento, «è una piccola azienda nata nel 1992, vocata all’export, ha il 40 per cento di dipendenti giovani. Negli ultimi due anni i giovani neo assunti sono il 62 per cento del totale dei nuovi inserimenti. Per alcuni di essi l’azienda progetta percorsi personalizzati di carriera e alla maggioranza offre opportunità di formazione e specializzazione professionale».

Insieme a Clm hanno ritirato la menzione speciale anche Ct International di Ferrara e Fortech di Rimini. L'azienda vincitrice assoluta del premio "Marco Biagi" è invece risultata Optima Mec 3 di Rimini.

La giuria che ha valutato le candidature era composta dal vicepresidente di Confindustria Emilia-Romagna Paolo Maggioli, dal presidente regionale dei Giovani Imprenditori Giorgia Iasoni e dal presidente della Fondazione Aldini Valeriani e past president di Unindustria Bologna Maurizio Marchesini.

(18 marzo 2012)
Argomenti: Confindustria