Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
cremonini

Marr, crescono i ricavi nel primo semestre 2009

Marr, la società del Gruppo Cremonini impegnata in Italia nella distribuzione di prodotti alimentari al settore della ristorazione, ha approvato la sua relazione finanziaria semestrale.

Nei primi sei mesi dell’anno i ricavi consolidati hanno raggiunto i 541 milioni di euro con una crescita dell’1,8 per cento rispetto ai 531 milioni di euro dello stesso periodo del 2008. Il patrimonio netto consolidato al 30 giugno 2009 è stato di 170 milioni di euro (169 milioni di euro nel 2008).

Nei primi sei mesi del 2009 le vendite del Gruppo Marr hanno raggiunto i 534 milioni di euro con un progresso del 2 per cento rispetto ai 523 milioni di euro del pari periodo 2008.

In crescita le vendite verso i clienti della “Ristorazione commerciale e collettiva” (National Account e Street Market), che nel semestre hanno raggiunto un fatturato di 428 milioni di euro rispetto ai 422 milioni di euro del 2008. Il positivo risultato delle forniture alla ristorazione, che rappresenta il core business del Gruppo Marr, è stato ottenuto grazie anche all’incremento delle vendite di prodotti a più alto contenuto di servizio, che hanno permesso di contrastare le dinamiche deflattive che continuano a interessare il settore delle forniture al foodservice.

La categoria dello “Street Market” (ristoranti e hotel non appartenenti a gruppi o catene), ha fatto registrare 323 milioni di euro di vendite rispetto ai 321 milioni di euro del 2008; mentre la categoria dei “National Account” (operatori della ristorazione commerciale strutturata e della ristorazione collettiva) ha raggiunto i 105 milioni di euro di fatturato con una crescita del 3,4 per cento rispetto ai 102 milioni di euro del 2008. Nei primi sei mesi del 2009 le vendite ai clienti della categoria dei “Wholesale” (grossisti) sono state pari a 106 milioni di euro, in crescita rispetto ai 101 milioni del pari periodo del 2008.

«Pur in presenza di uno scenario macroeconomico che si mantiene incerto», fa sapere la società, «il management di Marr, sulla base dei risultati raggiunti nei primi sei mesi del 2009 e dell’andamento delle vendite in luglio, si conferma orientato a consolidare il business e la propria quota di mercato».

Marr, quotata al segmento Star di Borsa Italiana, serve oltre 38 mila clienti (principalmente ristoranti, hotel, pizzerie, villaggi turistici, mense aziendali), con un’offerta che include circa 10.000 prodotti alimentari, tra cui pesce, carne, alimentari vari, ortofrutta. La società opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete logistico-distributiva costituita da 30 centri di distribuzione, quattro cash&carry, quattro agenti con deposito, e si avvale di oltre 650 automezzi. Nel 2008 ha realizzato ricavi consolidati per 1.109 milioni di euro.

(07 agosto 2009)
Argomenti: Agroalimentare