Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
il convegno

"Looking forward" uno sguardo al futuro dell'uomo

Ricercatori, investitori finanziari e imprenditori si riuniranno il 20 e 21 settembre per analizzare quali saranno nei prossimi anni le tecnologie che miglioreranno concretamente la vita dell’uomo

Andrea Landi, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di ModenaL’incontro sarà volto ad analizzare in quali direzioni si sta indirizzando la ricerca scientifica, quali sono oggi le leve, le tendenze e le dinamiche dell’innovazione in ambito sociale, ambientale, alimentare e medico e quali saranno nei prossimi anni le tecnologie che miglioreranno concretamente la vita dell’uomo.

In particolare esperti provenienti da tutto il mondo animeranno 4 tavole rotonde su temi specifici di grande attualità: "A digital life", come le prossime innovazioni di Information&Communication tecnology influenzeranno i rapporti sociali; "Keep the world clean, please", la tecnologia al servizio dell’ambiente; "What a lovely dinner!", sviluppo e qualità nei sistemi agroalimentari; "What’s the next, doctor?", salute e innovazione, il futuro del settore biomedicale.

I lavori del convegno saranno introdotti da Andrea Landi, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, e Aldo Tomasi, rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Al convegno parteciperanno tra gli altri Jose Estabil, direttore della International Entrepreneurship Initiative del Mit di Boston, Tim Cook, responsabile del trasferimento tecnologico dell’Università di Oxford, Stephen Dahms, Ceo Emeritus della Fondazione Alfred E.Mann per le tecnologie biomedicali, Riccardo Pietrabissa, direttore del dipartimento Ict del Cnr, Paolo Bonaretti, direttore generale di Aster.

L’evento è promosso da Fondamenta Sgr, fra i principali operatori di venture capital italiani con i fondi Ttventure e Annapurna, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Aster, Democenter e la Camera di Commercio di Modena.

In particolare il convegno prende forma grazie alla partecipazione dei membri del comitato scientifico di Ttventure, il primo fondo di venture capital italiano specializzato sul trasferimento tecnologico dalla ricerca di base al mercato. Lanciato nel 2008, il fondo ha oggi investito in nove imprese su tutto il territorio nazionale nei settori biomedicale, nanotecnologie, elettronica, agroalimentare e aerospaziale. A livello internazionale Ttventure ha creato una rete di fondi di seed e venture capital che spazia dalla Spagna ad Israele passando dalla Francia, con lo scopo di mettere a fattor comune competenze, effettuare coinvestimenti e fare sinergie fra le imprese in portafoglio.

L’evento si svolgerà presso la Camera di Commercio di Modena, Sala Leonelli, via Ganaceto 134 dalle ore 14 di martedì 20 settembre 2011. L’iniziativa è aperta al pubblico e indirizzata in particolare ad aziende del territorio volte all’innovazione, a ricercatori e studenti universitari. Per l’accredito scrivere a segreteria@democentersipe.it

(15 settembre 2011)
Argomenti: Cultura