Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Evento

L'Emilia dei motori: una filiera che guarda al futuro

Esponenti del mondo industriale, di quello accademico e delle istituzioni si riuniranno a Modena in occasione del convegno “L’Emilia dei motori. Una filiera che guarda al futuro”. L'appuntamento è per mercoledì 7 giugno alle ore 15.30 presso l'Aula Magna dell'Accademia Militare

L’Emilia-Romagna si conferma sempre più cuore pulsante della motor valley e di tutta la filiera che fa capo a questo importantissimo comporto industriale.

Un settore, quello dell’automotive, che ha reso Modena,in particolare, uno dei più importanti poli di sviluppo dell’industria automobilistica europea e dell' indotto, nonché un hub di alta formazione a livello internazionale.

E proprio a Modena si riuniranno esponenti del mondo industriale, di quello accademico  e delle istituzioni locali in occasione del convegno "L’Emilia dei motori. Una filiera che guarda al futuro".

L’evento organizzato da Confindustria Emilia Area Centro, sede di Modena, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e la Fondazione Democenter, si terrà mercoledì 7 giugno alle ore 15.30 presso l’Aula magna dell’Accademia Militare di Modena, Piazza Roma 15.

Il convegno sarà l’occasione per analizzare le strategie di sviluppo della competitività della filiera automotive regionale, oggi molto frammentata, fortemente concentrata sulla meccanica e in grado di collaborare con gli OEM su produzioni di piccola serie.

In particolare, i principali obiettivi di sviluppo della filiera sono la diversificazione dei clienti, l’internazionalizzazione e lo sviluppo di competenze interne di R&D nelle tecnologie emergenti; azioni che passano attraverso investimenti in risorse umane, in formazione, in ricerca applicata e in risorse economiche pubbliche e private.

Programma del convegno
L’evento è organizzato in due parti. Nella prima parte, dopo i saluti del comandante dell’Accademia Militare Salvatore Camporeale, del sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, del vicepresidente di Confindustria Emilia, Valter Caiumi, del Regional manager Centro Nord Unicredit Andrea Burchi e del presidente dell’ordine degli ingeneri della provincia di Modena Auguto Gambuzzi, ci sarà l’apertura dei lavoro con l’intervento di Andrea Bozzoli, amministratore delegato di Hpe Coxa e la proiezione del video "Trend e scenari dell’automotive", con le videointerviste realizzate ai principali produttori del settore del territorio. Seguirà la tavola rotonda, "L’importanza della filiera. Crescere insieme per crescere tutti", a cui prenderanno parte l’amministratore delegato di Hpe Coxa Andrea Bozzoli, l’amministratore delegato di Dallara Andrea Pontremoli e il responsabile risorse umane della Ducati Luigi Torlai.

La seconda parte del convegno vedrà un’altra tavola rotonda: "Università: quale formazione per il capitale umano della filiera". Interverranno l’assessore alla Scuola, università, ricerca e lavoro della Regione Emilia-Romagna Patrizio Bianchi, il rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia Angelo O. Andrisano, il rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini e il pro rettore vicario dell’Università di Parma Giovanni Franceschini.

Il convegno si concluderà con l’intervista all’assessore alle Attività produttive della Regione Palma Costi sul tema "Automotive un progetto di sistema per il futuro".

Moderatrice dell'intero convegno sarà la giornalista de "Il Sole 24 Ore" Ilaria Vesenti.

È richiesta la conferma di partecipazione al convegno entro il 30 maggio all'indirizzo: comunicazione.mo@confindustriamodena.it tel 059 448308

Oppure compilando il modulo: Conferma di partecipazione

Programma

(19 maggio 2017)