Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo

Tutte le aziende presenti al Bauma

Le imprese che hanno preso parte a "Bauma Cina 2010" sono 10. Eccole:

Deltasolutions di Reggio Emilia, specializzata nella progettazione e produzione di riduttori a carcassa rotante, ruote riduttori e riduttori speciali. Fatturato: 4 milioni di euro; numero dipendenti: 40; quota export: 25 per cento.

Emiliana Serbatoi di Campogalliano produce serbatoi per carburante e liquidi in genere e sistemi di erogazione per carburante. Fatturato: 18,7 milioni di euro; numero dipendenti: 24; quota export: 17 per cento.

Fluid Press di Bastiglia, specializzata nelle produzione e vendita di valvole oleodinamiche. Fatturato: 5 milioni di euro; numero dipendenti: 50; quota export: 60 per cento.

Galtech di Reggio Emilia produce pompe e apparecchiature oleodinamiche. Fatturato: 8 milioni di euro; numero dipendenti: 84;
Quota export: 77 per cento.

Hansa Tmp di Modena, specializzata nella produzione e vendita di pompe e motori idraulici, riduttori e componenti oleodinamici. Fatturato: 9,2 milioni di euro; numero dipendenti: 30; quota export: 72 per cento.

Mix di Cavezzo produce mescolatori, granulatori, sostatori per polveri, liquidi e paste. Fatturato: 9 milioni di euro; numero dipendenti: 65; quota export: 70 per cento.

Officine Meccaniche Eme di Modena, specializzata nella produzione di cambi di velocità, di ponti differenziali e di riduttori. Fatturato: 12 milioni di euro; numero dipendenti: 37; quota export: 70 per cento.

Officine Parmeggiani di Bologna produce organi di trasmissione e componenti oleodinamici. Fatturato: 12 milioni di euro
Numero dipendenti: 75; quota export: 72 per cento.

Omci di Castelfranco Emilia progetta e produce ponti differenziali e argani idraulici per applicazioni pesanti. Fatturato: 12 milioni di euro
Numero dipendenti: 35; quota export: 72 per cento.

Safim di Modena, azienda specializzata nella produzione di freni per macchine industriali. Fatturato: 10 milioni di euro
Numero dipendenti: 84; quota export: 28 per cento.

(23 novembre 2010)