Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
università

"Laboratoriorosso" per la Ferrari

Il 22 dicembre è nato un laboratorio di alta formazione che suggella la sinergia tra la Facoltà di Ingegneria "Enzo Ferrari" e il Cavallino Rampante

La Ferrari si appoggia alle migliori competenze della Facoltà di Ingegneria "Enzo Ferrari" dell’Università di Modena e Reggio Emilia per ricercare soluzioni innovative che accrescano il livello delle sue vetture. A questo scopo presso la stessa facoltà è stato istituito un nuovo laboratorio: si chiama "Laboratoriorosso" e sarà un centro di studi e di ricerche sui motori ad alte prestazioni al quale collaboreranno studenti dell’ultimo anno della Laurea Magistrale in Ingegneria del Veicolo e Meccanica, dottorandi e assegnisti di ricerca, ricercatori per studi sui motori ad elevate prestazioni.

"Laboratoriorosso", la cui responsabilità è affidata a Stefano Fontanesi della Facoltà di Ingegneria "Enzo Ferrari", consolida con questa iniziativa quella sinergia, tra la struttura accademica e la casa automobilistica modenese, avviata nel 2008 con l’apertura di un altro laboratorio di alta formazione, denominato "Millechili".

«Dopo Sir e Cnh», afferma il preside della Facoltà di Ingegneria "Enzo Ferrari" Giuseppe Cantore, «è ancora una volta la Ferrari ad affidare ai giovani talenti della Facoltà studi su tematiche mirate alla ricerca ed all’innovazione, per cercare di promuovere e sviluppare nuove idee e/o soluzioni tecniche con particolare riferimento ai motori ad elevate prestazioni».

L’inaugurazione di "Laboratoriorosso" si è tenuta giovedì 22 dicembre alla presenza di Giuseppe Cantore e dell’amministratore delegato di Ferrari Amedeo Felisa, nonché tecnici della casa automobilistica di Maranello, ricercatori della facoltà, dottorandi e studenti.

Sono circa 180 gli studenti, provenienti dall’Italia e dall’estero, che attualmente seguono il corso di laurea magistrale in Ingegneria del Veicolo dell’Ateneo emiliano, il primo in Italia ed uno dei pochi in ambito nazionale ad offrire una formazione ampia e 360 gradi, specificamente finalizzata alla acquisizione di elevate competenze in campo automobilistico.

(23 dicembre 2011)
Argomenti: Motorismo