Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
la classifica

La top ten della ceramica

Marazzi si conferma anche nel 2009 il gruppo con il fatturato più alto. Sul podio anche Concorde e Panariagroup

La top ten delle ceramiche, rispetto al 2008, non registra cambiamenti significativi. Tile Italia, la rivista che ogni anno pubblica la classifica dei maggiori gruppi ceramici italiani, conferma anche nel 2009 Marazzi Group in testa alla lista, con 801 milioni di euro di fatturato consolidato, seppur in calo del 18 per cento sull'anno passato.

Completano il podio Concorde, secondo gruppo italiano, e Panariagroup (284,5 milioni di euro di fatturato) che ruba il terzo posto a Cooperativa Ceramica d'Imola (al quarto posto con un giro d'affari di 278,7 milioni di euro).

Seguono Casalgrande Padana che, con 275,6 milioni di euro, fa registrare la miglior performance tra i maggiori player (il calo di fatturato si è fermato, infatti, a un -6,8 per cento), e Finfloor (Gruppo Florim) con 259,7 milioni di euro. Su questi livelli di fatturato anche il Gruppo Iris (scorporato da GranitiFiandre).

Granitifiandre, da sola, ha invece generato nel 2009 un fatturato consolidato pari a 183,9 milioni di euro, che la posizionerebbe in classifica subito dopo Ricchetti Group. Il gruppo guidato da Alfonso Panzani, infatti, ha chiuso l'anno scorso con un giro d'affari di 194,5 milioni di euro. A seguire il Gruppo Emilceramica con 131,4 milioni di euro.

Al decimo posto si posiziona invece il Gruppo Faetano-Del Conca con 128 milioni di euro.

(05 luglio 2010)
Argomenti: Ceramico