Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
"in goal per il futuro"

La nazionale Cantanti in campo per la ricostruzione post terremoto

Giovedì 1° novembre, alle ore 14.30 presso lo Stadio Cabassi di Carpi, la sfida con la formazione "Teniamo Botta Team", una selezione di volontari che in questi sei mesi si è data da fare nei territori colpiti dal sisma

“In goal per il futuro”: la nazionale Cantanti scende in campo per le popolazioni terremotate dell’Emilia. Giovedì 1° novembre, alle ore 14.30 presso lo Stadio Cabassi di Carpi, sfiderà la formazione “Teniamo Botta Team”, ovvero una selezione di Vigili del Fuoco, Polizia municipale, Forze dell’ordine, operatori della Protezione civile, e di tutti quelli che in questi sei mesi si sono dati da fare nei territori colpiti dal sisma.

La partita di calcio è il momento clou di un grande evento benefico fortemente voluto da Paolo Belli. All’organizzazione dell’iniziativa hanno dato una grossa mano anche i Comuni di Carpi e Finale, la Regione Emilia-Romagna, la Provincia, Confindustria Modena e l’emittente Radio Bruno.

Tanti i nomi dello spettacolo, della musica e dello sport che hanno confermato la loro presenza: Enrico Ruggeri, Kekko dei Modà, Luca Barbarossa, Alex Britti, i Sonohra, Alessandro Casillo, Marco Masini, Niccolò Fabi, i Nomadi, Neri Marcorè e Giorgio Panariello. Non mancheranno nemmeno alcune vecchie glorie del calcio professionistico come Pippo Inzaghi e Bobo Vieri.

Il ricavato della vendita dei biglietti sarà devoluto interamente al finanziamento di due progetti di ricostruzione. Uno a Carpi e l’altro Finale.

A Carpi si interverrà sul Centro socio riabilitativo residenziale e diurno “L’Abbraccio”. L’edificio è stato dichiarato parzialmente inagibile; a Finale la manifestazione di solidarietà “In goal per il futuro” dovrà invece contribuire alla realizzazione della Palestra polifunzionale del nuovo polo scolastico Elementari-Medie.

«Spero che sugli spalti del Cabassi saranno in tanti a tifare. La miglior vittoria che si possa ottenere è la ricostruzione della nostra terra», afferma Paolo Belli.

Alle parole dello show man carpigiano fanno eco le dichiarazioni dei due sindaci. «Nel territorio comunale», attacca il primo cittadino di Carpi Enrico Campedelli, «sono stati oltre 4 mila gli sfollati, oltre 600 gli edifici inagibili. Stimiamo ci vogliano almeno 20 milioni di euro per intervenire sul patrimonio pubblico. Non sarà una passeggiata tornare alla piena normalità ma so che ce la faremo». «In goal per il futuro rappresenta la nostra voglia di ricominciare a costruire il domani», sintetizza il sindaco di Finale Fernando Ferioli. «È un’occasione di straordinaria importanza in grado di richiamare l’attenzione sul dramma vissuto e le difficoltà ancora attuali ma, allo stesso tempo, di ricordare la laboriosità di questa terra e dei suoi abitanti».

I prezzi dei biglietti vanno dai 20 euro della tribuna storica numerata ai 15 euro delle tribune laterali e ai 10 euro di curva e distinti. I bambini con età inferiore ai 10 anni avranno diritto all’ingresso nei settori non numerati acquistando il biglietto al prezzo simbolico di 1 euro. Per ulteriori informazioni: Radio Bruno, 059641430.

(08 ottobre 2012)
Argomenti: Confindustria, Cultura