Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
oleodinamica

Interpump, acquisita Hs Penta

Il gruppo di Sant'Ilario d'Enza ha acquisito il 70 per cento delle azioni dell'azienda faentina che produce cilindri oleodinamici

Si è chiusa l’acquisizione di Hs Penta (annunciata il 19 dicembre 2008) da parte Interpump Group.

Interpump ha acquisito il 70 per cento delle azioni della Hs Penta per il prezzo complessivo di dodici milioni di euro: nove milioni sono stati già pagati in denaro, i rimanenti tre, a scelta dell’acquirente, saranno liquidati entro il 31 dicembre 2010 in denaro o in azioni del gruppo.

L’ulteriore 30 per cento della Hs Penta sarà cambiato nelle prossime settimane con quote della Interpump Hydraulics International, subholding del Polo Cilindri, sulla base dei risultati consuntivi dell’esercizio 2008.

Hs Penta, con sede a Faenza, è leader italiano e uno dei leader europei nella produzione e vendita dei cilindri oleodinamici, sia frontali che sotto cassa. Il fatturato 2008 è stato di circa 43,8 milioni di euro, l’Ebitda ha raggiunto i 6,8 milioni di euro e l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2008 era di 33,8 milioni di euro.

Dopo le acquisizioni di Contarini, Cover, Modenflex, e Oleodinamica Panni avvenute tra luglio 2008 e gennaio 2009, quella di Hs Penta rafforza ulteriormente il Polo Cilindri, facendogli assumere dimensioni internazionali e creando i presupposti per importanti sinergie all’interno del settore oleodinamico, nel quale il gruppo di Sant’Ilario d’Enza già detiene posizioni di leadership mondiale nei comparti delle prese di forza e della componentistica.

(20 luglio 2009)
Argomenti: Metalmeccanico