Confindustria Modena
Finanza
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
confindustria modena e carisbo

Internazionalizzazione e credito: così le pmi reagiscono alla crisi

Sul territorio i contenuti dell’intesa nazionale siglata tra Gruppo Intesa Sanpaolo e Piccola Industria di Confindustria. Lunedì 20 febbraio le linee guida presentate nel workshop "Obiettivo crescita. Impresa, banca, territorio"

Confindustria Modena e Carisbo, dopo l’accordo nazionale dello scorso dicembre tra Intesa Sanpaolo e Piccola Industria di Confindustria, portano in dote sul territorio un plafond consistente di finanziamenti pari a 1,2 miliardi di euro. Modena, che sulla fitta rete di pmi ha costruito il suo successo economico, in questa nuova partita del credito non se ne starà certo defilata.

Con "Obiettivo crescita. Impresa, banca, territorio", workshop in programma lunedì 20 febbraio a partire dalle ore 17.30 presso l’auditorium “Giorgio Fini”, verranno presentate le implicazioni territoriali dell’intesa e ci si soffermerà su un tema di particolare interesse per le pmi: l’internazionalizzazione.

L’incontro, infatti, avrà un focus particolare sulla crescita aziendale al di fuori dei confini nazionali. Carisbo illustrerà la gamma di opportunità e strumenti che la banca può mettere a disposizione delle pmi modenesi per le sfide internazionali. La banca, inoltre, presenterà una serie di proposte per favorire la crescita dimensionale e la razionalizzazione organizzativa, per lo sviluppo delle reti d’impresa, dell’innovazione e della ricerca, per la valorizzazione delle risorse umane e l'eco-sostenibilità dell'azienda.

Al workshop interverranno Pietro Ferrari, presidente di Confindustria Modena, Maria Cristina Bertellini, vicepresidente di Piccola Industria di Confindustria con delega all’Internazionalizzazione, Giuseppe Pallotta, direttore generale di Carisbo, Mauro Federzoni, responsabile Segmento Imprese di Carisbo, Marco Ghio dell’Area Trade Estero e Cash Management Internazionale di Intesa Sanpaolo e infine Andrea Fiori dell’Area Sviluppo Internazionalizzazione Imprese di Intesa Sanpaolo.

«Innovare, internazionalizzare e crescere attraverso le reti di impresa: la strada si fa sempre più stretta per le nostre pmi. La crisi impone scelte nette e passaggi obbligati», sottolinea Pietro Ferrari. «Il workshop che abbiamo organizzato insieme a Carisbo delineerà i nuovi e positivi impegni che il Gruppo Intesa Sanpaolo ha preso sul fronte dell’accesso al credito e illustrerà in dettaglio i prodotti a supporto dell’internazionalizzazione».

«Il momento è difficile», commenta Giuseppe Pallotta, «ma le nostre imprese hanno qualità e capacità imprenditoriale indiscusse e intatte e noi faremo fino in fondo la nostra parte, mettendo loro a disposizione credito, conoscenza e vicinanza. Con Confindustria Modena oggi siamo una squadra che ha trasformato l’emergenza in occasione di crescita. Se guardiamo alla realtà di ogni singola azienda possono emergere opportunità di crescita inesplorate, nuovi mercati su cui affacciarsi, progetti da realizzare, possibili alleanze. Un punto importante dell’intesa è l’impegno per la formazione e quindi per l’occupazione.».

(16 febbraio 2012)
Argomenti: Confindustria, Credito