Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
statistica

Inflazione, in agosto a Modena +2,6 per cento

Più 0,3 per cento su luglio. Crescono i trasporti, calano abbigliamento e calzature

Si attesta a +2,6 per cento in agosto il tasso tendenziale annuo di inflazione rilevato a Modena. La variazione mensile rispetto a luglio è di +0,3 per cento. Tra le 12 divisioni prese in esame, quella che presenta le maggiori variazioni in crescita è la voce relativa ai "Trasporti" con +2,2 per cento. L'aumento più consistente è dovuto da un parte al trasporto aereo, marittimo e su treno, dall'altra all'impennata dei carburanti alla pompa.

Aumenti consistenti (+0,9 per cento) anche nella divisione "Bevande alcoliche e tabacchi", con aumenti generalizzati per le sigarette e per tutti gli alcolici, compresi birre e vini. Fa segnare un +0,6 per cento la divisione "Ricreazione, spettacoli e cultura", dove risultano in aumento i libri di narrativa, i pacchetti vacanze e i servizi ricreativi sportivi.

Alla divisione "Prodotti alimentari e bevande analcoliche" (+0,1 per cento) sono in aumento farine, cereali, pasta, carni e salumi, pesce fresco, formaggi e latticini. In diminuzione, invece, patate, frutta fresca e ortaggi freschi.

Al capitolo "Altri beni e servizi" (-0,3 per cento) si segnala la diminuzione dei costi di spese bancarie e finanziarie. Il calo più sensibile (-0,9 per cento) si registra per la diminuzione dei prezzi dei capi di abbigliamento e di scarpe e accessori.

(01 settembre 2011)
Argomenti: Enti locali