Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
modena

Inflazione: +2,2 per cento in aprile

La variazione mensile rispetto a marzo è di +0,6 per cento. La voce "Trasporti" quella che cresce di più

Tra le 12 divisioni prese in esame, quella che presenta le maggiori variazioni in crescita è la voce relativa ai "Trasporti" con + 2,5  per cento, sulla quale pesa l'aumento di carburanti e lubrificanti, ma anche il trasporto passeggeri, il costo per l'acquisto di automobili e quello di manutenzione e riparazioni.

In aumento anche (+1,4  per cento) la divisione "Abitazione, acqua elettricità e combustibili", dove crescono gli affitti rilevati nel territorio comunale, i prodotti per la riparazione e manutenzione della casa, il gasolio per riscaldamento e le tariffe dell'acqua, raccolta acque di scarico, energia elettrica e gas. All'interno della stessa divisione sono in diminuzione le spese condominiali e i combustibili solidi. Più 1 per cento per "Abbigliamento e calzature" per l'aumento di scarpe, indumenti e servizi di lavanderia. In crescita (+0,3 per cento) anche la divisione "Altri beni e servizi", in particolare per l'aumento delle assicurazioni sui mezzi di trasporto.

Calano dello 0,3 per cento i prodotti alimentari: in diminuzione gli ortaggi, frutta, oli e grassi, acque minerali, bevande analcoliche e succhi. In aumento, invece, il latte e i formaggi, caffè, zucchero e cioccolato. Anche la divisione "Servizi sanitari e spese per la salute" fa registrare un -0,3 per cento con il calo dei costi di prodotti farmaceutici e servizi dentistici. Sono stabili le divisioni "Bevande alcoliche e tabacchi", "Istruzione" e "Servizi ricettivi e di ristorazione".

(29 aprile 2011)
Argomenti: Enti locali