Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Laminam

Nuovo stabilimento in Russia

Il nuovo sito produttivo, che si estende su una superficie di 14.000 metri quadrati, si trova presso il Parco industriale Vorsino a cento chilometri da Mosca

Franco Stefani, presidente del Gruppo SystemLaminam, azienda che fa parte del gruppo System ed è leader nella produzione di lastre ceramiche di grande formato per l’architettura e l’arredo, ha inaugurato il nuovo stabilimento in Russia, nel Parco Industriale di Vorsino, importante area industriale a circa 100 chilometri da Mosca.

Il nuovo impianto, che si si estende su una superfice di 14.000 metri quadrati, è interamente dedicato alla produzione di superfici in grès porcellanato nel formato 1000x3000mm, con spessore 3 e 5mm, e adotta le medesime tecnologie innovative Made in Italy dello stabilimento principale di Fiorano Modenese.

L’inaugurazione del nuovo sito produttivo avviene un anno dopo l’accordo che ha reso l’azienda proprietaria della quota di maggioranza della società "LaminamRus".

«Con un investimento iniziale in tecnologie di 25 milioni di euro, che arriverà a 40 milioni e un potenziale produttivo annuo di un milione di metriquadrati di lastre ceramiche», ha dichiarato Alberto Selmi, amministratore delegato di Laminam, «Lamina ha creato in Russia un nuovo sito produttivo ceramico efficiente e altamente automatizzato, che incrementa in maniera significativa la nostra capacità produttiva e soddisferà la crescente domanda del mercato locale e internazionale».

Laminam S.p.a.
Specialista nella produzione di lastre ceramiche di grande formato e minimo spessore per l’architettura e l’arredo, è la prima azienda ad avere industrializzato il processo manifatturiero. Laminam, nata nel 2001 da un’intuizione dell’Ingegnere Franco Stefani che ha pensato a questo prodotto innovativo brevettandone la tecnologia e immaginandone le applicazioni, produce le proprie superfici ceramiche avvalendosi di impianti all’avanguardia realizzati dal gruppo System di cui fa parte. Lo stabilimento principale è in Italia, a Fiorano Modenese, al quale si sono aggiunti due nuovi siti produttivi che triplicheranno la capacità produttiva: il primo a Borgotaro (Pr) interamente dedicato alle lastre nel formato 1620x3240mm e il secondo in Russia nel Parco Industriale Vorsino, poco distante da Mosca, riservato esclusivamente alle lastre 1000x3000mm. Con un fatturato consolidato di circa 68 milioni nel 2016 e un trend di crescita del 30%, l’azienda esporta i suoi prodotti in Europa e Nord America, Paesi del Golfo, Russia ed Estremo Oriente e vanta una distribuzione nei 5 continenti.

(06 aprile 2017)
Argomenti: Ceramico