Confindustria Modena
Lavoro
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
l'archivio

Imprese e lavoro, Smail è on line

Con il nuovo sistema che incrocia i dati del Registro imprese delle Camere di commercio e gli archivi occupazionali dell'Inps è possibile tenere monitorati l'evoluzione delle aziende attive e i loro addetti

La pagina web di Smail dedicata alla ricercaL'emergenza occupazione più di ogni altra sta affiorando in questa fase di uscita dalla crisi. Come tenere sotto osservazione il fenomeno? A questo interrogativo può dare oggi una risposta Smail, il sistema di monitoraggio annuale delle imprese e del lavoro dell'Emilia-Romagna.

Grazie all'integrazione tra il Registro imprese delle Camere di commercio e gli archivi occupazionali dell'Inps, il nuovo sistema supera i tradizionali limiti informativi che hanno impedito sino a oggi di poter seguire con tempestività, e in maniera affidabile, l'evoluzione del contesto economico territoriale, con particolare riferimento agli aspetti occupazionali.

Il nuovo strumento, frutto della collaborazione tra Unioncamere Emilia-Romagna, Camere di commercio della regione e Gruppo Clas di Milano, non si limita a evidenziare quante sono le imprese, le unità locali effettivamente in attività (riconoscendole tra quelle iscritte nei registri amministrativi) e i loro addetti, ma fornisce informazioni dettagliate su un ampio ventaglio di caratteristiche aggiuntive. I dati sono infatti disponibili a livello settoriale e secondo la dimensione delle imprese, la loro forma giuridica o l'anzianità. È anche possibile svolgere analisi mirate sul solo segmento delle imprese artigiane.

Smail si caratterizza anche per la qualità dei dati, grazie all'applicazione di molteplici e accurati controlli, garantendo contemporaneamente un "fastidio statistico" per le imprese pressoché nullo.

Sul versante degli addetti, i dati riguardano la distinzione tra indipendenti e dipendenti (con separata indicazione della componente interinale), il livello di inquadramento (dirigenti, impiegati, operai), la nazionalità, l'età, il genere. In sintesi, un insieme di informazioni utili a diverse categorie di utenti, primi tra tutti gli operatori istituzionali.

Tra gli altri principali punti di forza di Smail si segnala l'articolazione territoriale delle informazioni: il sistema consente infatti di pervenire sino al dettaglio comunale. Gli utenti possono analizzare non solo la situazione più recente, ma anche alcune tendenze degli ultimi anni.

Al momento sono a disposizione dati relativi al 2007, 2008 e 2009. Per il 2009 si può disporre di una fotografia aggiornata a giugno, da cui si partirà per gli aggiornamenti di dicembre 2009 (versione disponibile dal prossimo mese di ottobre). A fine 2010, sarà poi a disposizione l'aggiornamento relativo al primo semestre di quest'anno.

(26 luglio 2010)