Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
all'auditorium marco biagi

Il Premio Nobel Amartya Sen a Modena

L'appuntamento è per domenica 13 maggio alle ore 10.30 presso l'auditorium Marco Biagi

Amartya Sen

Nel 2011 era toccato a Enrico Giovannini, presidente dell'Istat, cimentarsi con la lettura annuale della Fondazione Ermanno Gorrieri. Quest'anno arriva a Modena il premio Nobel Amartya Sen. L'appuntamento è per domenica 13 maggio alle ore 10.30 presso l'auditorium Marco Biagi.

L'economista indiano dialoga con Elena Granaglia (Università Roma Tre) e Stefano Zamagni (Università di Bologna). Presiede e coordina l'incontro la sociologa Chiara Saraceno.

Il profilo di Amartya Sen
Premio Nobel per l'Economia nel 1998, Sen, come ebbe a scrivere "The Observer", è «uno dei più influenti pensatori del nostro tempo». È tra i massimi studiosi al mondo di economia del welfare, di giustizia sociale e uguaglianza, dei rapporti tra etica ed economia, tra sviluppo, libertà e democrazia. Una delle voci internazionali più autorevoli nella lotta alla povertà e alle disuguaglianze.

Nato a Santineketan (Bengala) nel 1933, ha insegnato a Calcutta, Cambridge, Delhi, alla London School of Economics, a Oxford e Harvard. Nominato nel 1998 rettore del Trinity College, è tornato nel 2004 all’insegnamento ad Harvard, dove è Lamont University Professor e docente di Economia e filosofia.

Chair adviser della «Commissione sulla misurazione della performance economica e del progresso sociale» (meglio nota come Commissione Stiglitz), ne ha curato - con J. P. Fitoussi e J. E. Stiglitz - il rapporto finale.

È distinguished fellow dell’All Souls College, Oxford, ed è membro della British Academy. Le sue numerosissime pubblicazioni sono state tradotte in oltre trenta lingue.

(07 maggio 2012)
Argomenti: Cultura