Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
l'evento

Il Gruppo Giovani intervista Luigi Cremonini

L'imprenditore, che ha portato il proprio gruppo attivo nel settore alimentare tra i primi in Europa, sarà intervistato dal presidente Davide Malagoli e dai vicepresidenti Ilario Benetti e Marco Stella

Da sinistra: Marco Stella, Davide Malagoli e Ilario BenettiUn confronto diretto tra generazioni e soprattutto l'occasione per confrontarsi sui temi centrali per la propria professione: è questa l'idea alla base dell'incontro organizzato dal Gruppo Giovani di Confindustria Modena con l'imprenditore Luigi Cremonini, uno dei testimoni più rappresentativi del talento imprenditoriale modenese degli ultimi decenni.

L'iniziativa pubblica si terrà martedì 15 dicembre, a partire dalle ore 18 presso l'auditorium "Giorgio Fini" di Confindustria Modena: si tratta dell'evento conclusivo del pomeriggio di lavoro dell'associazione dei giovani imprenditori modenesi.

Alle 16 è convocata l'assemblea annuale del Gruppo Giovani, che ha tra i temi all'ordine del giorno il bilancio dell'attività svolta nel 2009 e l'aggiornamento del proprio regolamento in base alle indicazioni date dalla struttura nazionale del movimento guidato da Federica Guidi.

Alle 18 inizia la parte pubblica: ospite d'onore Luigi Cremonini, classe 1939, che ha iniziato la sua attività imprenditoriale nel 1962 fondando l'Inalca e oggi è a capo del gruppo Cremonini che nel 2008 ha realizzato ricavi per 2,7 miliardi di euro, ponendosi tra i primi assoluti nel settore alimentare in Italia e tra i principali in Europa.

La formula scelta è stata ritenuta più informale e coinvolgente della classica intervista da parte di un operatore dell'informazione. Saranno, infatti, direttamente il presidente del Gruppo Giovani Davide Malagoli e i due vicepresidenti Ilario Benetti e Marco Stella a porre le domande e a dialogare con il tycoon modenese: al centro dell'incontro "L'uomo, l'impresa e il mercato".

La serata si concluderà con la cena degli auguri di fine anno al Baluardo della Cittadella, esclusivamente a invito, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

(14 dicembre 2009)